Giovedì 03 Marzo 2016 - 14:30

Libia, ricorsi della storia: un altro Piano scampò a sparatoria

Trentacinque anni fa un altro uomo con lo stesso cognome di Fausto Piano, anche lui tecnico della Bonatti, si trovava nello stesso Paese

Violenti scontri in Libia

Corsi e ricorsi della storia: 35 anni fa, un altro uomo con lo stesso cognome di Fausto Piano - il tecnico della Bonatti ucciso negli scontri a fuoco in Libia - si trovava anche lui nello stesso Paese, in arrivo dallo stesso villaggio sardo, Capoterra: era un suo lontano parente, si chiamava Marco Piano, e si ritrovò anche lui coinvolto in una sparatoria. A cui però riuscì a scampare.

A raccontare l'incredibile storia a LaPresse è Tina Murgia, madre di Marco Piano: anche lui, come Fausto, era dipendente della Bonatti, che anche allora operava in Libia. "Dopo la sparatoria, riportarono i dipendenti qui in Sardegna - racconta la signora Murgia, contattata telefonicamente - questa volta è successo ancora, è molto triste". Marco Piano era poi rientrato in Italia. Decedette anni dopo per una malattia.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Francia, dopo Nizza sventati altri attacchi in Costa azzurra

Francia, dopo Nizza sventati altri attacchi in Costa azzurra

Nel mirino eventi sportivi, scuole e luoghi di culto

Israele, chi è Shimon Peres: veterano politica, Nobel per accordi Oslo

Israele, chi è Shimon Peres: veterano politica, Nobel per accordi Oslo

L'ex presidente è morto all'età di 93 anni, le sue condizioni si sono aggravate dopo un ictus

Israele, è morto l'ex presidente Shimon Peres. Fu Nobel per la Pace con Arafat

Israele, è morto l'ex presidente Shimon Peres. Fu Nobel per la Pace con Arafat

Aveva 93 anni, era ricoverato da due settimane per un ictus

Fbi: Hacker Russia hanno attaccato cellulari Democratici

Fbi: Hacker Russia hanno attaccato cellulari Democratici

Presi di mira anche telefoni di parlamentari