Sabato 11 Giugno 2016 - 08:30

Libia, governo unità nazionale libera porto di Sirte dall'Isis

I leader dello Stato Islamico fuggono a sud nel deserto

Sirte, Libia

Roma, 11 giu. (LaPresse) - Le forze libiche hanno annunciato di aver ripreso il controllo del porto di Sirte, dopo aspri combattimenti contro l'Isis. Lo riferisce la Bbc online. Sirte è la roccaforte più importante del cosiddetto Stato Islamico fuori da Iraq e Siria. L'offensiva per liberare la città dall'Isis, cominciata a maggio, è ancora in corso. Il portavoce dei militari fedeli al governo di unità nazionale, il generale Muhammad al-Ghusri, ha fatto sapere che i leader dell'Isis sono fuggiti a Sud nel deserto, ma che molti militandi dello Stato Islamico sono ancora intrappolati nell'assedio.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Brexit

Brexit, sì del Parlamento Ue all'accordo Londra-Bruxelles

Per Strasburgo l'uscita della Gran Bretagna è "legittima" e l'intesa è sufficiente per aprire la fase due dei negoziati

Un altro successo per Ariane 5. Lanciati nello spazio 4 satelliti Galileo

Sesta missione positiva nel 2017. I satelliti collocati perfettamente. Soddisfazione Avio (che produce i motori a propulsione solida): "Siamo player di riferimento per i lanciatori. Va avanti lo sviluppo del nuovo Vega C"

Members of Palestinian Hamas security forces survey the scene of an explosion in the northern Gaza Strip

Vertice dei Paesi Islamici: "Gerusalemme Est sia capitale della Palestina"

Il summit a Instabul. Israele bombarda postazioni Hamas a Gaza

Republican candidate for U.S. Senate Judge Roy Moore speaks during a campaign rally in Midland City

Alabama, vince Jones: sconfitto Moore, il candidato di Trump

Il repubblicano era uan figura contestata per le accuse di aver molestato delle adolescenti quando aveva 30 anni