Martedì 02 Febbraio 2016 - 15:30

Libia, Fabius: Italia e Francia vanno nella stessa direzione

La priorità non è sul piano militare, ma quello politico ha ribadito il ministro degli Esteri francese alla Farnesina

Libia, Fabius: Italia e Francia vanno nella stessa direzione

Italia e Francia vanno "nella stessa direzione" per affrontare la crisi libica: la priorità non è sul piano militare, ma quello politico. Lo ha detto il ministro degli Esteri della Francia, Laurent Fabius. "Bisogna spingere verso un governo di unità nazionale - ha detto Fabius, alla Farnesina per la conferenza sull'Isis - ciò che preoccupa è la presenza crescente di Daesh in Libia".

 

NESSUN INTERVENTO IN LIBIA. "Non è assolutamente previsto un nostro intervento militare in Libia". Lo ha detto il ministro degli Esteri della Francia, Laurent Fabius, a margine della Conferenza internazionale sull'Usis che si tiene alla Farnesina. Parlando con alcuni giornalisti, il capo della diplomazia di Parigi ha ammesso che ci sono "pressioni (verso l'intervento ndr) ma questa non è la posizione del governo".

PASSAPORTI FALSI RISCHIO INFILTRAZIONI. L'uso di passaporti falsi da parte dei migranti che negli ultimi mesi arrivano in Italia può "portare a infiltrazioni jihadiste", ha sottolineato il ministro degli Esteri francese rispondendo ad una domanda sulla minaccia di infiltrazioni jihadiste sollevata dal suo collega, il ministro alla Difesa Jean-Yves Le Drian, che aveva detto di temere arrivi pericolosi a Lampedusa. Fabius ha sottolineato di pensare che l'Italia è comunque in grado di gestire i flussi migratori.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: A supporter of President Abdel Fattah al-Sisi walks in front of riot police after they closed streets during a demonstration protesting the government's decision to transfer two Red Sea islands to Saudi Arabia, in front of the Press Syndica

Egitto, insurrezione estremisti islamici: morti almeno 30 poliziotti

Gli agenti avevano tentato un blitz contro i terroristi

Princess of Asturias Awards 2017 in Oviedo

Catalogna, re Felipe: "È e sarà parte Spagna, secessione inaccettabile"

Un nuovo messaggio del monarca alla vigilia dell'applicazione dell'articolo 155 da parte del governo Rajoy

Afghanistan, ancora un attacco suicida nei pressi di una moschea sciita

Afghanistan, attacchi kamikaze in due moschee: 50 morti

Le diverse esplosioni sono avvenute mentre i fedeli si raccoglievano per la preghiera

Obama in supporto del candidato democratico Northon in Virginia

Usa, il ritorno di Obama in politica. E Bush gli fa eco (contro Trump)

Un passo molto atteso dai sostenitori dell'ex presidente