Martedì 25 Luglio 2017 - 14:30

Libia, verso accordo Serraj-Haftar: Cessate il fuoco e voto

L'impegno del premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar a Parigi durante un incontro promosso dal presidente Macron

Libia, il generale Haftar caccia i terroristi da Bengasi

Il premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar, a Parigi per un incontro promosso dal presidente francese Emmanuel Macron, si sono impegnati per un cessate il fuoco in Libia e lo svolgimento di elezioni appena possibile. Lo rivela una bozza di accordo diffusa dalla presidenza francese e ripresa dai media. "Ci impegnamo a un cessate il fuoco" e "prendiamo l'impegno solenne a lavorare per indire elezioni presidenziali e parlamentari il prima possibile", si legge nella bozza. Serraj e Haftar si incontreranno oggi alle 15 i nel castello di La Celle Saint Cloud, alle porte di Parigi, sotto l'egida di Macron.

Secondo la bozza, i due leader libici hanno accettato di usare la forza solo come anti-terrorismo e a lavorare per elezioni sotto la supervisione dell'Onu.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Egitto, da Usa stop a 300mln in aiuti: pochi progressi in diritti umani

Usa, stop a 300mln in aiuti a Egitto: pochi progressi diritti umani

Frustrazione per una nuova legge che regola le organizzazioni non governative

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Si è fatta immortalare davanti a un manifesto del parco con un cartello dell'associazione animalista Peta

Barcellona, l'arrestato rivela: "Obiettivo era grande esplosione in Sagrada Familia"

Barcellona, l'arrestato: "Obiettivo era esplosione in Sagrada Familia"

Mohamed Houli Chemlal ha dichiarato davanti ai giudici che l'intenzione iniziale del gruppo era compiere un attentato di maggiori dimensioni

Ciampino, l'arrivo delle salme dei connazionali uccisi durante l'attentato di Barcellona

Barcellona, Francia: Non sapevamo di cellula. Salme vittime in Italia

I quattro terroristi arrestati in tribunale a Madrid. Filone d'indagine in Marocco