Mercoledì 03 Febbraio 2016 - 19:45

Libia, a Sirte sempre più comandanti Isis

Lo riferisce la Bbc citando fonti di intelligence

Libia, a Sirte sempre più comandanti Isis

Diversi comandanti dello Stato islamico si sono trasferiti in Libia, soprattutto a Sirte, dall'Iraq e dalla Siria negli ultimi mesi per scappare ai raid della coalizione internazionale a guida Usa contro il gruppo jihadista. Lo riporta la Bbc citando un funzionario dell'intelligence di Misurata, Ismail Shukri. "La maggior parte di loro, circa il 70%, sono foreign fighters, combattenti stranieri - ha dichiarato Shukri -, molti arrivano dalla Tunisia, dall'Egitto, dal Sudan e dall'Algeria". Lo Stato islamico aveva preso il controllo della città di Sirte già lo scorso anno. Sirte era la città natale dell'ex dittatore libico Muammar Gheddafi e per questo si crede che i militanti abbiano ricevuto il sostegno di alcuni fedelissimi del passato regime. Ma Shukri ha precisato che molti combattenti stranieri dell'Isis siano arrivati in questi ultimi mesi. "Alcuni militanti, in particolare quelli che rivestono una grande importanza nell'Isis, hanno raggiunto la Libia per trovare un rifugio sicuro", ha spiegato.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Si ribalta pullman Flixbus in viaggio verso Berlino: 16 feriti

Il mezzo è finito in un fossato, si indaga sulla dinamica. Sei persone in gravi condizioni

Bari, iniziativa Coldiretti per salvare il grano italiano

Motovedetta italiana salva 170 migranti. Salvini attacca: "Non avvertiti"

Il barcone era nelle acque Sar maltesi ed è stato riaccompagnato dalle motovedette di La Valletta verso quelle italiane. Il ministero degli Interni: "Li riportino a Malta"

AFGHANISTAN-UNREST-BLAST

Afghanistan, kamikaze contro scuola in zona sciita: almeno 37 morti

Sono per la maggior parte studenti. Nessun gruppo ha rivendicato la violenza