Mercoledì 03 Maggio 2017 - 12:15

Legittima difesa, accordo di maggioranza sulle modifiche

Due gli emendamenti presentati dal relatore Davide Ermini

Legittima difesa, accordo di maggioranza su modifiche. Apre anche Fi

Accordo di maggioranza in comitato dei nove della commissione Giustizia della Camera sulla proposta di legge sulla legittima difesa. Il relatore Davide Ermini ha infatti presentato due emendamenti, uno all'articolo 59 e l'altro, più importante, all'articolo 52, col quale si precisano alcune circostanze che legittimano la reazione. Secondo quanto si apprende, ci sarebbe stata anche un'apertura di Forza Italia. Contraria la Lega.

L'emendamento all'articolo 52 specifica meglio le circostanze di reazione considerate legittima difesa e tra le altre cose sono presenti il notturno e la violenza. Lo stesso relatore inoltre nel corso del comitato dei 9 ha dato parere negativo a tutti gli emendamenti presentati tranne uno a firma di Walter Verini (Pd) sulle spese legali, che verrà riformulato in base alle coordinate del Mef. "Spero che al testo - ha commentato David Ermini relatore di maggioranza - venga dato il via libera entro domani".

I DUE EMENDAMENTI. "La reazione a un'aggressione commessa in tempo di notte ovvero la reazione a seguito dell'introduzione nei luoghi ivi indicati con violenza alle persone o alle cose ovvero con minaccia o con inganno" verrà considerata legittima difesa, stabilisce l'emendamento all'articolo 52 della proposta di legge sulla legittima difesa. La norma di modifica presentata all'articolo 59 invece recita: "La colpa dell'agente è sempre esclusa quando l'errore è conseguenza del grave turbamento psichico causato dalla persona contro la quale è diretta la reazione in situazioni comportanti un pericolo attuale per la vita, per l'integrità fisica, per la libertà personale o sessuale". Il riferimento alla libertà sessuale però, viene spiegato, potrebbe essere cancellato durante l'esame in aula alla Camera.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

Roberto Tamagna del Movimento 5 Stelle

Riforma costituzionale M5S: meno parlamentari e stop Cnel

Nel programma Cinquestelle ci sono la riduzione dell'indennità parlamentare e la limitazione dell'immunità penale