Mercoledì 13 Settembre 2017 - 17:30

Legge elettorale. Sul Trentino ecco il "Lodo Brunetta"

Il capogruppo di Forza Italia, propone lo slittamento alle elezioni el 2023

Camera dei Deputati - pdl su abolizione vitalizi

Spunta un 'lodo Brunetta' per risolvere il problema che blocca la legge elettorale, dopo che l'aula ha modificato il sistema di voto e il numero dei collegi in Trentino Alto Adige. Si tratterebbe di applicare anche alla legge elettorale una norma transitoria già applicata in passato in altre materie, che di fatto farebbe in modo che la modifica approvata sul Trentino fosse valida e applicabile non dalle elezioni del 2018 ma a partire da quelle successive che avrebbero scadenza naturale nel 2023. Attualmente, il Trentino Alto Adige è l'unica regione che, grazie all'alto grado di autonomia ha potuto mantenere il Mattarellum: si eleggono infatti 8 deputati in altrettanti collegi uninominali più tre con il proporzionale. Un emendamento alla legge elettorale in discussione della forzista Biancofiore  (approvato lo scorso 8 giugno) cancella i collegi uninominali. Si tratta di uno schiaffo politico al Pd e ai suoi buoni rapporti con la Svp che nella regione prende molti seggi (nel 2013  cinque su 8 nell'uninominale) anche grazie all'attuale sistema. Con la proposta Brunetta, l'effetto "negativo" verrebbe praticamente fatto slittare di cinque anni.

La presidente della Camera Laura Boldrini, nel corso della conferenza dei capigruppo, si è impegnata a verificare questa possibilità, prendendosi del tempo per effettuare "gli opportuni approfondimenti".

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

COMBO-FILES-ITALY-POLITICS-GOVERNMENT-PARTIES

Governo, Conte e Savona su graticola: ipotesi Di Maio premier, no di Salvini

Si indebolisce la candidatura del professore indicato come premier da M5S e Lega e riprende quota. Anche Paolo Savona in bilico al Mef

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Governo, il Colle vaglia il profilo di Conte: tempi più lunghi

A Mattarella serve altro tempo sul candidato premier indicato da M5S e Lega dopo il caso del curriculum 'ritoccato'

Trasmissione ''L'ultima parola''

Da Conte a Fedeli, da Madia a Giannino: quando il politico inciampa sul Cv

È capitato che ministri e parlamentari abbiano 'ritoccato' il proprio curriculum. Incidente anche per Gigi Buffon nella bufera per un falso diploma

FILES-ITALY-POLITICS-ELECTION-GOVERNMENT

Dal cv ritoccato a Stamina, Conte scivola a un passo da Chigi

Scoppia il caso sul professore indicato da Lega e M5S per il ruolo di premier. New York University: "Non c'è nei nostri archivi come studente o membro di facoltà"