Sabato 03 Giugno 2017 - 18:15

Legge elettorale, Fiano accantona proposta su riduzione collegi

Quasi 800 gli emendamenti. Intanto arriva l'appello di Ap: "No al voto anticipato. Confidiamo nell'intervento del Colle"

Legge elettorale, Fiano accantona proposta sulla riduzione dei collegi uninominali

Il relatore Emanuele Fiano accantona il subemendamento alla legge elettorale che prevede la riduzione dei collegi uninominali dopo la richiesta proveniente da Forza Italia e dalla Lega e dopo che Articolo1-Mdp hanno annunciato il voto contrario alla proposta di modifica senza il voto disgiunto. La decisione arriva dopo che Pd e M5S sembravano aver trovato un'intesa sul punto, proponendo di far scendere i collegi da 303 a 225.

Accantonato da Fiano anche l'emendamento del M5S a prima firma Danilo Toninelli che prevede il voto disgiunto.

Nel complesso sono 780 gli emendamenti presentati al testo approdato oggi in commissione Affari costituzionali della Camera. Si tratta di 363 subemendamenti, di cui 127 sui collegi, che si sommano ai 417 già presentati. 

Intanto, arriva l'appello di Ap, fortemente contrario alla soglia di sbarramento al 5% previsto dal proporzionale alla tedesca, che potrebbe condannarlo all'esclusione dal Parlamento. "No a voto anticipato. Irresponsabile far cadere il terzo governo in 4 anni vanificando sforzi del Paese. Confidiamo nell'intervento del Colle", scrive la ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, su Twitter. "Attenzione al controllo di costituzionalità del presidente Mattarella a legge ultimata. La figuraccia di un rinvio alle Camere sarebbe in questo caso molto più grave della sconfitta referendaria. E l'abbandono della politica, stavolta sí, sarebbe una scelta obbligata", fa eco la presidente dei senatori di Alternativa popolare-Centristi per l'Europa, Laura Bianconi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Ilva, Di Maio: "Procedura di gara un pasticcio. Avvierò un'indagine e chi ha sbagliato ne risponderà"

Calenda replica: "Responsabilità è mia, non ho bisogno di inventare 'manine'. Annulla la gara se la ritieni viziata"

Salvini querela Saviano. Lo scrittore: "Punito dissenso, bisogna reagire"

“Provi piacere a vedere bimbi morti in mare” la frase che ha scatenato l'ira del ministro

Governo, sulle nomine è stallo. E il vertice da Conte salta

Si arena la trattativa su Cassa depositi e prestiti: doppio veto M5S-Lega su Dario Scannapieco

Dl dignità, Boeri attacca Di Maio e Salvini: "Calo degli occupati? Ministero sapeva"

“Governo perde il contatto con la terra”. La replica del ministro dell'Interno: "Mai minacciato il presidente Inps. Se vuole fare politica con la sinistra che l'ha nominato si candidi”