Martedì 03 Ottobre 2017 - 12:00

Legge elettorale, Cuperlo media con Mdp e chiede accantonamento su voto disgiunto. Fiano accetta

Il relatore del Rosatellum ribadisce però l'opinione contraria al voto disgiunto

Legge elettorale, Cuperlo media con Mdp e chiede accantonamento su voto disgiunto. Fiano accetta

In commissione Affari costituzionali alla Camera è all'esame del Rosatellum. Sono 321 gli emendamenti presentati al testo.

Secondo quanto si apprende Gianni Cuperlo, deputato della minoranza Pd, ha chiesto al relatore della legge elettorale Emanuele Fiano di accantonare gli emendamenti che riguardano il voto disgiunto, nel tentativo di trovare una mediazione con i deputati di Mdp (che hanno presentato proposte di modifica in questo senso, come fatto da M5S e Sinistra italiana) e per poterne discutere nell'assemblea del gruppo dem che si riunirà domani sera.

Fiano ha risposto: "È stata fatta una richiesta dal collega Gianni Cuperlo di accantonare il tema del voto disgiunto. Il nostro modo di lavorare è quello di accogliere sempre una richiesta di approfondimento  ma la mia opinione è contraria al voto disgiunto. Giusto, doveroso l'approfondimento, ma ferma la nostra posizione sull'argomento". 
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ue, Renzi da Macron: "Siamo argine per populisti come Salvini e Le Pen"

Il segretario dem all'Eliseo per un incontro informale: "È punto di riferimento in Europa"

Elezioni, Matteo Salvini a Cascina per sostenere la candidata sindaco della Lega

Busta con proiettile a sindaca leghista di Cascina: "Diamo fastidio"

Susanna Ceccardi denuncia su Facebook la minaccia subita

Milano, Book City - Presentazione del libro di Walter Veltroni

Centrosinistra, su art.18 ancora scontro Pd-Mdp. Veltroni: "Restano macerie"

I 'no' di Roberto Speranza e Pier Luigi Bersani non sono piaciuti a chi, dall'ex sindaco di Roma a Romano Prodi, è in campo per "costruire ponti"

Ostia, chiusura campagna elettorale ballottaggio per presidente municipio

M5s, Di Battista fa un passo indietro: "Non mi ricandido in Parlamento"

L'annuncio in diretta Fb: "Ma non abbandono il Movimento"