Giovedì 02 Febbraio 2017 - 14:00

L. elettorale, esame in commissione dopo motivazioni Consulta

Tre le proposte del Pd: Mattarellum, Lauricellum e quella dei Giovani turchi

Legge elettorale, esame in commissione dopo motivazioni Consulta

L'iter della legge elettorale in commissione Affari Costituzionali della Camera avrà inizio giovedì 9 febbraio, ma il vero e proprio esame delle proposte di legge inizierà solo dopo le motivazioni della Conte costituzionale sull'Italicum. Nel corso dell'ufficio di presidenza della Commissione allargato ai rappresentanti dei gruppi politici, Emanuele Fiano, capogruppo Pd, ha chiesto infatti di incardinare tutte le proposte Dem con la consapevolezza che "il lavoro per essere fatto deve attendere le motivazioni della Consulta".

Al momento a firma del partito democratico ci sono tre proposte di legge: il Mattarellum, il Lauricellum e la proposta dei Giovani turchi. Il Movimento 5 Stelle nel corso della riunione dell'ufficio di presidenza della Commissione ha comunque chiesto di cominciare a lavorare sulla loro proposta, il Legalicum, che prevede la modifica della legge elettorale del Senato con l'introduzione del premio di maggioranza al 40% su base nazionale. "I gruppi fanno melina", accusa la capogruppo Federica Dieni e con la scusa di aspettare le motivazioni della Consulta "cercano di prendere tempo". La proposta dei pentastellati, per arrivare in aula il 27 febbraio, come stabilito dalla conferenza dei capigruppo, è quella di lavorare a partire dal 10 febbraio "tutti i giorni compresi i week end e i notturni"

Secondo quanto viene riferito, invece, il presidente Andrea Mazziotti avrebbe avvertito i membri della commissione che "non esclude che non si arrivi in aula nella data stabilita, visto che ci sono provvedimenti di urgenza che la stessa commissione deve esaminare, come il Milleproroghe". Nota la posizione di Forza Italia che invece ha espresso la necessità di attendere la Consulta, spiega Francesco Paolo Sisto, "perché lavorare inutilmente non fa bene al Parlamento". La Lega Nord infine ha annunciato che intende depositate una propria proposta.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bormio, il comizio di Matteo Salvini

Ius soli, Lega contro Papa: Lo faccia in Vaticano

Il centrodestra, senza entrare nel merito, prende le distanze dalla legge, mentre la Lega è durissima

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi