Lunedì 11 Aprile 2016 - 14:45

Lega Nord, esattamente 32 anni fa la firma: nacque il Carroccio

Il 12 aprile del 1984 la firma dell'atto costitutivo della Lega Lombarda Autonomista

Lega, esattamente 32 anni fa la firma: nacque il Carroccio

Cade oggi il 32esimo anniversario della fondazione della Lega. Era esattamente il 12 aprile del 1984, quando venne firmato l'atto costitutivo della Lega Lombarda Autonomista a Varese, nello studio del notaio Franca Bellorini, a seguito di un progetto di Umberto Bossi. "Bossi - scrive il Carroccio in una nota - ne aveva partorito l'idea ed era perfettamente consapevole del successo che avrebbe avuto negli anni a venire". Oltre a Bossi, dal notaio firmarono l'atto Manuela Marrone, Marino Moroni, Pierangelo Brivio, Emilio Sogliaghi, Rodolfo Benito e Giuseppe Leoni. "La Lega Lombarda - continua il Carroccio - fu il cavallo da corsa che divorò lo spazio politico a grande velocità. Nata contro il colonialismo italiano, fin dall'inizio fu sostenuta dal cuore dei cittadini padani. A seguito di ciò, la Lega Lombarda, alle elezioni politiche, si presentò in una coalizione che vide il popolo lombardo, veneto e piemontese in un unico schieramento". Nel 1987 Umberto Bossi diventò così senatore.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Beppe Grillo sul palco della festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

Grillo scherza a Palermo: Urbanistica ideata da uno 'fatto' di crack

Ma sul Jobs act il comico torna serio: "E' una presa per il c..o"

Casaleggio: Dobbiamo restare uniti e realizzare sogno di mio padre

Casaleggio: Dobbiamo restare uniti e realizzare sogno di mio padre

E sottolinea: "Non sono qua per sostituirlo, sono qua per ricordarlo"

Grillo chiude la prima giornata della festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

M5S, Grillo: Nessun passo di lato, io capo politico a tempo pieno fino a elezioni

Grande manifestazione del Movimento a Palermo. Davide Casaleggio: "Restiamo uniti e realizziamo sogno di mio padre"

Italicum, Di Maio a Renzi: Non perdere tempo a cambiarlo, problema sei tu

Italicum, Di Maio a Renzi: Non perdere tempo a cambiarlo, problema sei tu

E sulle Olimpiadi afferma: "Con il 'no' abbiamo salvato dal dissesto il Comune di Roma"