Venerdì 28 Ottobre 2016 - 18:45

Lecco, cede cavalcavia su statale 36: un morto, 3 bimbi feriti

Il cantoniere addetto alla sorveglianza aveva già chiesto nel pomeriggio la chiusura del tratto. Quattro le vetture coinvolte

Crolla cavalcavia sulla statale 36 Milano-Lecco

Un cavalcavia è crollato sulla statale 36 Milano-Lecco. Dopo il cedimento, un tir è caduto sul tratto di strada sottostante, schiacciando due auto. Un'auto inoltre è rimasta sospesa nel vuoto, mentre un'altra è precipitata. A causa del crollo una persona è morta, mentre altre quattro, di cui tre sono bambini, sono state trasportate in codice giallo all'ospedale di Lecco. Anche il guidatore del camion con trauma toracico è in codice giallo a Lecco.

La strada statale 'del lago di Como e dello Spluga' - comunica l'Anas - è chiusa in corrispondenza del km 41,000, tra i comuni di Cesana Brianza e Annone, in provincia di Lecco.

Sul tratto sono intervenuti il personale del 118, le squadre Anas, i vigili del fuoco e le forze dell'ordine. Al momento il traffico è deviato sulla viabilità locale con uscita obbligatoria a Bosisio Parini in direzione Nord e a Suello in direzione Sud.

Intanto Anas, con i propri operai e con ditte specializzate, sta provvedendo assieme alla polizia stradale e ai vigili del fuoco, al taglio delle travi della campata della strada provinciale 49 ceduta sulla strada statale 36 e sta partecipando alle operazioni di soccorso di quanti sono rimasti coinvolti nel crollo. Il cavalcavia era stato realizzato tra gli anni '60 e '70 dalla Provincia di Como.

ALLARME LANCIATO ALLE 14. Il cantoniere Anas addetto alla sorveglianza del tratto della strada statale 36 al km 41,900, già attorno alle 14, avendo constatato il distacco di alcuni calcinacci, aveva disposto immediatamente la loro rimozione e la parzializzazione della SS36 in corrispondenza del cavalcavia.

Subito dopo il cantoniere, in presenza della polizia stradale, ha contattato gli addetti alla mobilità della Provincia di Lecco, responsabile della viabilità sul cavalcavia, e li ha ripetutamente sollecitati alla immediata chiusura della strada provinciale SP49 nel tratto comprendente il cavalcavia. Gli addetti della Provincia hanno richiesto un'ordinanza formale da parte di Anas che implicava l'ispezione visiva e diretta da parte del capocentro Anas, il quale si è attivato subito. Tuttavia, proprio mentre giungeva sul posto, il cavalcavia è crollato. È stato inoltre accertato che il tir che è precipitato dal cavalcavia provinciale era un trasporto di bobine di acciaio di notevole ingombro e peso autorizzato dalla Provincia di Lecco. Non risulta ancora verificato il peso effettivo del mezzo.

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milano, cadavere sepolto sotto il pavimento: killer confessa 6 anni dopo

Dal 20 luglio 2012 non si avevano più notizie di Antonio Deiana, ucciso dal proprietario di casa per droga. Una morte simile era spettata al fratello della vittima, assassinato e trovato anni dopo in buca

Brescia, 12enne scomparsa: angoscia a Serle, in campo anche droni

Iushra si trovava in gita nell'altopiano Cariadeghe, da giovedì nessuna traccia. Il maltempo rende tutto più complicato. La procura ha aperto un fascicolo

Milano, Infortunio sul lavoro a Palazzo Reale

Milano, cade dalla scala a Palazzo Reale: muore assistente del pittore Bonalumi

Stava lavorando all'allestimento della mostra quando ha perso l'equilibrio ed è precipitato da circa quattro metri d'altezza

Niccolò Bettarini esce dall'ospedale: "Gli amici mi hanno salvato"

Il figlio di Simona Ventura sta meglio e può tornare a casa dopo l'aggressione davanti alla discoteca milanese "Old Fashion"