Martedì 25 Ottobre 2016 - 16:00

Le ordinano di perdere peso: Miss Islanda lascia concorso bellezza

La modella Arna Ýr Jónsdóttir ha fatto una scelta coraggiosa. La psichiatra: "Un esempio da seguire"

Le ordinano di perdere peso: Miss Islanda lascia concorso bellezza

Una modella che abbandona un importante concorso di bellezza per difendere il proprio stato di forma fisica, e non solo. E' la storia della 20enne Arna YR Jónsdóttir, già Miss Islanda 2015, che ha abbandonato il "Miss Gran International" di Las Vegas, dopo che, a quanto sembra, il fondatore del concorso le avrebbe chiesto di perdere qualche taglia. "Smetti di fare colazione, per pranzo mangia solo un'insalata e bevi molta acqua ogni sera, fino alla gara", sarebbero state le sue parole.

Secondo la psichiatra Sara Bertelli, presidente dell'Associazione Nutrimente Onlus che tratta nello specifico i casi dei disturbi alimentari, "esempi come questi sono importanti, perché mostrano che c'è un'altra possibilità, ovvero credere in se stessi e accettarsi piuttosto che credere in rigidi canoni estetici e soccombere al giudizio della massa. Se prendiamo in considerazione le parole del fondatore, possiamo dire che c'è ancora tanta strada da fare per porre fine ad una mentalità che vede il corpo della donna come un oggetto da guardare, come un corpo che debba corrispondere a precisi canoni estetici e che rinforza quindi un messaggio molto pericoloso, che è l'equivalenza dei concetti di magrezza con bellezza e successo". La dottoressa punta poi l'attenzione, oltre che sulla moda, anche sul mondo della danza e dello sport, "in cui viene dato molto valore alla forma fisica", che possono da un lato diventare "potenzialmente dannosi, ma dall'altro lato possono risultare una risorsa positiva che veicoli un concetto di corpo sano e dove i canoni estetici non siano al primo posto, ma lo è la funzionalità del corpo, in salute e in forma proprio come sta manifestando Arna".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Violenza ostetrica, 21% mamme subisce traumi durante parto

Una ricerca della Doxa per conto dell'Osservatorio sulla Violenza Ostetrica. Fattori fisici o psicologici che generano pesanti strascichi. Il problema dell'episiotomia

Roma, la presentazione della nuova stagione di Otto e Mezzo

Lilli Gruber: "Non ho mai pensato di sposarmi o di avere figli"

Le confessioni della giornalista: "Le donne devono chiedere e pretendere di più o non arriveranno mai al vertice"

Cina, il laboratorio di malattie tropicali studia zanzare infettate da Zika

Arriva "ZanzaMapp", segnalatore sociale di zanzare

Un app elaborata da un gruppo di ricerca della "Sapienza". La somma delle segnalazioni per mettere sotto controllo gli insetti