Giovedì 30 Marzo 2017 - 13:15

Standard & Poor's, analisti assolti in processo su rating

Gli imputati giudicati non colpevoli di manipolazione del mercato

Le agenzie di rating sono state assolte nel processo della Procura di Trani

 Il Tribunale di Trani ha deciso l'assoluzione dei 5 tra analisti e manager di Standard & Poor's dall'accusa di manipolazione del mercato. L'accusa per gli imputati, per cui erano state chieste pene comprese tra i 2 e i 3 anni di reclusione, era di aver fornito intenzionalmente ai mercati finanziari tra maggio 2011 e gennaio 2012 report contenenti informazioni distorte sull'affidabilità dell'Italia e per aver poi deciso il doppio downgrade del Paese.

Il processo era partito dalle denunce di Adusbef e Federconsumatori contro S&P e Fitch. Il pm di Trani, Michele Ruggiero, aveva chiesto la condanna per manipolazione del mercato a due anni di reclusione e 300mila euro di multa per Deven Sharma, all'epoca dei fatti presidente mondiale di S&P, e a 3 anni di reclusione ciascuno e 500mila euro di multa per Yann Le Pallec, responsabile per l'Europa dell'agenzia di rating, e per gli analisti del debito sovrano Eileen Zhang, Franklin Crawford Gill e Moritz Kraemer. Per Standard e Poor's è stata chiesta la condanna alla sanzione pecuniaria di 4,647 milioni di euro.

ADUSBEF E FEDERCONSUMATORI: ATTENDIAMO MOTIVAZIONI Rispettiamo le sentenze, appena vedremo le motivazioni lavoreremo per un eventuale appello". Così il presidente di Adusbef, Elio Lannutti, e quello di Federconsumatori, Rosario Trefiletti, commentano la sentenza di assoluzione.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ortofrutta che passione: è un quarto della spesa degli italiani

Domanda in crescita anche grazie alla passone per centrifughe e frullati. Al primo posto mele e patate

Convegno etica trasparenza e sviluppo in prefettura

Via libera del governo al rinnovo contratto degli statali

Ok anche al pagamento degli arretrati e degli aumenti previsti

Ferrero compra dolci Usa di Nestlé, affare da 2,4 mld euro

Con l'acquisizione, Ferrero diventa la terza più grande azienda dolciaria negli Stati Uniti

Ryanair baggage rules

Ryanair, cambiano le regole: trolley in stiva, altrimenti si paga

La low cost irlandese modifica le condizioni del bagaglio a mano. Quello grande resta gratuito ma non si può portare in cabina, a meno che non si acquisti l'imbarco prioritario