Domenica 13 Agosto 2017 - 15:00

Lazio, 'Keita-Calenda maiali': scritte offensive a Formello

Clima teso dopo la mancata convocazione del giocatore per la finale di Supercoppa di stasera

Lazio, 'Keita-Calenda maiali': scritte offensive a Formello

Si fa sempre più pesante l'aria in casa Lazio per Keita Balde. L'attaccante spagnolo di origini senegalesi, in scadenza di contratto nel 2018 ed obiettivo di mercato della Juve, è stato escluso da Simone Inzaghi dai convocati per la finale di Supercoppa in programma stasera all'Olimpico proprio contro i bianconeri. Keita su Twitter ha attaccato la società parlando di esclusione "estranea a criteri puramente sportivi".

 

 

A conferma di un clima non facile, questa mattina sono comparse a Formello, fuori il centro sportivo della Lazio, una serie di scritte offensive nei confronti del giocatore e del suo procuratore Calenda. "Keita-Calenda: maiali di questa faccenda", è una delle scritte mostrate dal sito Lalaziosiamonoi. Successivamente le scritte, alcune ancora più pesanti, sono state coperte di bianco e cancellate.

 

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Atalanta - Lazio

Serie A, gol e spettacolo a Bergamo: Atalanta-Lazio 3-3 nel posticipo

Sugli scudi Ilicic e Milinkovic-Savic, autori di una doppietta a testa

Lazio - Cittadella

Coppa Italia, la Lazio rialza la testa. Ci va di mezzo il Cittadella: 4-1

All'Olimpico doppietta di Immobile, reti di Felipe Anderson e Bartolomei e autogol di Camigliano. Inzaghi trova la Fiorentina ai quarti

(SP)ITALY-ROMA-SERIE A-LAZIO-TORINO

"Antisportiva ma non grave". Solo una giornata a Immobile per la testata a Burdisso

Il giudice sportivo ha limitato al minimo la pena per un giocatore comunque espulso. Aggiunti 10mila euro di multa

Lazio - Torino

Bel Toro a Roma, ma la Lazio è battuta (1-3) anche dal Var

Bella partita all'Olimpico. Bene i granata nel primo tempo. Ma un episodio condanna i biancoazzurri. Giacomelli: niente rigore e rosso a Immobile (mezza testata a Burdisso). Nella ripresa gol di Berenguer, Rincon, Luis Alberto e del ragazzino Edera