Domenica 03 Aprile 2016 - 19:45

Lazio esonera Pioli. Scontri tifosi con polizia a Formello

Il tecnico ha pagato la pesante sconfitta per 4-1 nel derby, la panchina va a Simone Inzaghi

Stefano Pioli

Con una nota sul suo sito internet, la Lazio "comunica di aver sollevato dall'incarico il mister Stefano Pioli. La prima squadra viene affidata al mister Simone Inzaghi". Pioli ha pagato la pesante sconfitta per 4-1 nel Derby contro la Roma e una stagione fin qui avara di risultati.

Con quello di Pioli sostituito da Simone Inzaghi, diventano 15 i cambi di panchina in Serie A (solo 7 riguardano il Palermo, ndr). L'ultimo in ordine di tempo era stato l'esonero di Colantuono da parte dell'Udinese, al suo posto Gigi De Canio.

Dopo la pesante sconfitta contro la Roma a Sky Sport Pioli aveva detto: "Io in bilico? E' una domanda da non rivolgere a me. L'allenatore è sempre l'ultimo a saperlo". 

SCONTRI A FORMELLO. Tensione tra polizia e tifosi della Lazio davanti al centro sportivo della squadra a Formello. I supporter, nervosi per la pesante sconfitta 4-1 nel Derby contro la Roma, hanno aspettato l'arrivo dell'autobus della squadra e hanno cercato di fermare i giocatori. All'arrivo delle forze dell'ordine i tifosi hanno iniziato un lancio di mattoni e sassi, che ha provocato il ferimento di un sovrintendente della Polizia di Stato. Durante i disordini sono stati fermati 15 ultrà laziali. La loro posizione è ancora al vaglio degli inquirenti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Juventus - Lazio

Lazio, Immobile: "Partita eccezionale, battere Juve spinta in più"

Parla il protagonista assoluto del successo dei biancocelesti in casa della Juventus

Juventus - Lazio

Serie A, Immobile ribalta Juve: impresa Lazio, Dybala sbaglia rigore

Dopo il trionfo nella Supercoppa Italiana i biancocelesti fermano i campioni d'Italia anche in campionato

Roma vs Lazio - Ritorno semifinale Coppa Italia 2016/2017

Cori razzisti allo stadio: due turni di stop per la Curva Nord della Lazio

La decisione del giudice di Serie A dopo gli insulti della tifoseria contro i calciatori del Sassuolo Adjapong Claud e Duncan Alfred