Martedì 17 Maggio 2016 - 12:45

Lapadula apre al Leicester: Ho sempre amato la Premier League

"Sono sempre stato un grande fan di Steven Gerrard e Didier Drogba crescendo"

Gianluca Lapadula

"Ho sempre amato il calcio inglese e la Premier League. Essere accostato al Leicester mi ha reso orgoglioso". Sembra felice delle sirene inglesi Gianluca Lapadula, attaccante del Pescara, aprendo ad un suo possibile trasferimento al Leicester fresco campione d'Inghilterra. Il capocannoniere della Serie B, già accostato a top club italiani come Juve e Napoli, è uno degli obiettivi delle Foxes per la prossima stagione. "Sono sempre stato un grande fan di Steven Gerrard e Didier Drogba crescendo. Drogba era un attaccante centrale super", ha raccontato Lapadula al Sun.

Al Leicester l'attaccante italoperuviano potrebbe fare coppia con Jamie Vardy.  "Adesso amo Vardy. E' fantastico, davvero mi vedo a giocare insieme a lui. Abbiamo entrambi lo stesso stile di gioco e siamo fisicamente molto simili", ha dichiarato Lapadula. "Io e lui insieme? Il King Power esploderebbe. Saremmo come una dinamite insieme: due gladiatori in battaglia", ha aggiunto. Sulla possibilità di essere allenato da Claudio Ranieri, infine. "Per tutti sarebbe il massimo. Sarebbe un onore giocare per lui", ha concluso Lapadula.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FBL-EUR-C1-AS ROMA-LIVERPOOL

Belgio e Spagna: ai mondiali senza Nainggolan e Morata

Assenze importanti nelle rose di due nazionali tra le più forti. Non c'è il "Ninja", mancano anche Callejon, Suso e Luis Alberto

Finale FA Cup: Chelsea vs Manchester United

Chelsea di Conte vince FA Cup: Manchester Utd ko 1-0 in finale

È il trofeo più antico e prestigioso del calcio inglese

FBL-FRA-UNFP-AWARDS

Neymar: "Futuro al PSG? Ora mio obiettivo è la Coppa del Mondo"

L'attaccante brasiliano zittisce le voci su un suo possibile addio

ESP, UEFA CL, Real Madrid vs FC Bayern Muenchen

Ronaldo verso l'accordo con il fisco: multa da 30 milioni

Trattativa con l'Agenzia delle entrate per evitare che il fuoriclasse finisca in carcere