Giovedì 16 Marzo 2017 - 14:30

La prova su strada: Fiat Talento, viaggio in business class

La nostra prova su strada del van firmato Fiat Professional versione Combi. Comfort e spazio ai vertici della categoria, motore turbodiesel da 145 CV Twin Turbo. E’questo il nuovo termine di paragone nel segmento dei mini bus

L’ammiraglia che non ti aspetti ha il fisico del mini bus. Il Talento Combi di Fiat Professional ti accoglie ad un posto di guida che non ha più nulla del tradizionale veicolo da lavoro. E’ in tutto e per tutto una berlina di categoria superiore. L’elegante livrea verde scura metallizzata si abbina ad un interno "Living Brown" con plancia nera/marrone e profili cromati.  La configurazione è 9 posti: due accanto al guidatore e sei distribuiti su due file di sedili. Lo spazio di bordo risponde a tutte le piccole esigenze del viaggio. Non ci sono problemi per riporre il telefonino, le chiavi di casa, la bottiglietta dell’acqua e tutto quello che si vuole: la capienza totale dei vani in cabina è di 90 litri. Ma non solo. La tecnologia di bordo è al “top”: sistema di assistenza al parcheggio anteriore, telecamera posteriore e autoradio touch Nav con schermo da 7 pollici (navigatore, porta usb, bluetooth e molto altro ancora). Eccellenti le qualità ergonomiche. L'accesso a bordo è agevolato dalla soglia d’accesso bassa (552 mm) e dalla larghezza della porta scorrevole (1030 mm). Il volume di carico è di 6 m3 per 1249 kg di portata utile.

Su strada il Talento si dimostra docile e facilmente guidabile, proprio come una berlina. Il motore 1.6  EcoJet S&S TwinTurbo da 145 CV offre una generosa erogazione della coppia “in basso” (340 Nm a soli 1500 giri), assicurando una guidabilità eccezionale in questa categoria e prestazioni ben al di là del consentito (177 km/h di velocità massima). Inoltre il turbocompressore a doppio stadio (Twin Turbo) è garanzia di una grande reattività stradale: il primo turbo eroga coppia elevata alle basse velocità, mentre il secondo si attiva alle alte velocità per sovralimentare il motore garantendo così un’accelerazione omogenea e potente. I consumi sono decisamente contenuti: 6,6 l/100 km sul ciclo extraurbano (ovvero più di 15 km con 1 litro di gasolio). Per queste caratteristiche da grande stradista (il nostro test si è svolto su oltre 600 km di autostrade e statali), unite ad un abitacolo luminoso e perfettamente insonorizzato riteniamo che il Talento Combi sia il nuovo il termine di paragone della sua categoria.

Scritto da 
  • redazione
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

L'Abarth 695 Yamaha e la "café racer" Yamaha XSR 900

Abarth 695 XSR Yamaha al debutto stradale

All'esordio sulle strade della Sardegna il nuovo modello prodotto in serie limitata e numerata che celebra la partnership fra i due marchi protagonisti dello sport

Alfa Romeo a Milano per la settimana del design internazionale

Alfa Romeo a Milano per la settimana del design internazionale

Ad accogliere gli ospiti due Stelvio, il primo SUV del Biscione

Alfa Romeo RL SS Mille Miglia, prima vettura del Marchio a partecipare alla storica corsa nel 1927

Fca Heritage: in Germania con le grandi sportive italiane

La Techno Classica si svolgerà dal 5 al 9 aprile ad Essen

Paolo Gagliardo (a sinistra), Head Operations Abarth, insieme a Lin Jarvis, Managing Director Yamaha Motor Racing

Abarth, prosegue la partnership con Yamaha

Lo Scorpione sarà Official Sponsor del team per le prossime due stagioni