Mercoledì 23 Novembre 2016 - 12:00

La prova su strada della Giulia Veloce: grinta e tecnologia al top

Una berlina "premium" erede della grande tradizione Alfa Romeo

La prova su strada della Giulia Veloce: grinta e tecnologia al top

Un nome, un'emozione. La nuova Alfa Romeo Giulia Veloce ti conquista subito. "Veloce" è un nome storico della tradizione Alfa Romeo che, dal 1956 (anno della Giulietta Veloce), identifica le versioni più sportive del Biscione. E questa Giulia Veloce si inserisce a pieno titolo nella gloriosa genia della Casa. Non passa certo inosservata. L'eleganza della Giulia viene sottolineata con grinta da alcuni dettagli quali i paraurti, le mostrine delle porte in nero lucido, il doppio terminale di scarico  e i cerchi in lega, i fari BiXenon.

Loading the player...

Stessa impronta sportiva all'interno, con sedili Sport in pelle, volante sportivo e inserti in alluminio. Ovviamente al "top" la dotazione di serie, con climatizzatore, sistema Alfa DNA e Alfa Connect, oltre ai nuovi sistemi di sicurezza attiva quali il Forward Collision Warning (FCW) con Autonomous Emergency Brake (AEB) e riconoscimento pedone, il sistema frenante IBS (Integrated Brake System), il Lane Departure Warning (LDW) e il cruise control con limitatore di velocità.

Ma il piatto forte sono ovviamente  i motori, entrambi a 4 cilindri. Debutta sulla Giulia Veloce il nuovo 2 litri a benzina turbo MultiAir in alluminio da 280 CV.  In alternativa, è disponibile il nuovo 2.2 turbodisel da 210 CV,  il primo motore Diesel della storia di Alfa Romeo interamente in alluminio.  Entrambi sono abbinati al cambio automatico a 8 marce. Con la Giulia Veloce debutta l'innovativo sistema di trazione integrale Q4, progettato per gestire la trazione del veicolo in tempo reale, al fine di garantire il massimo livello in termini di sicurezza e divertimento di guida, con  prestazioni ai vertici della categoria: 235 km/h di velocità massima per il diesel e 240 km/h per la benzina. Fulminanti le accelerazioni da 0 a 100 km/h: 6,8 secondi per il diesel e 5,2 per il benzina.

Sulle strade delle Langhe, dove abbiamo provato la Giulia Veloce, siamo rimasti affascinati dal carattere della vettura,  sintesi perfetta di comfort e sportività. Il turbodiesel (che in Italia farà la parte del leone) è eccezionalmente "pieno" ed elastico, con un'erogazione di coppia incredibile (470 Nm ad appena 1750 giri/min). Di altissimo livello anche il benzina, che puoi portare con un filo di gas oppure spingere con soddisfazioni di guida corsaiole.

Loading the player...

Su entrambe le motorizzazioni, il divertimento è valorizzato dalla possibilità di usare manualmente il cambio automatico ad 8 rapporti con palette al volante. La trazione integrale esalta il comportamento dinamico della vettura e la tenuta perfetta (abbiamo guidato sempre nella pioggia...). Potente e sicura la frenata, assistita dal sofisticato impianto IBS. Lo sterzo, preciso e diretto, permette di pennellare traiettorie perfette, per una condotta dinamica degna  della migliore tradizione Alfa Romeo. In fine i prezzi: 50.550 Euro per il turbodiesel e 54.500 per il benzina, per entrambe le versioni navigatore, cerchi in lega da 18'', fari Bixenon e trazione integrale Q4 inclusi nel prezzo.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Fca, Tony Cairoli vince ancora: trionfo sul circuito Talkessel

Fca, Tony Cairoli vince ancora: trionfo sul circuito Talkessel

Il pilota siciliano, otto volte campione del mondo di motocross, si impone in Germania

Fca, ecco la nuova 500 L

Fca, ecco la nuova 500 L

Lo stile della 500 declinato in tre anime: Urban, Cross e Wagon. Nuovo il 40% dei componenti, dalla mascherina alla plancia

Successo per l'Abarth Day a Varano: oltre 3mila partecipanti

Successo per l'Abarth Day a Varano: oltre 3mila partecipanti

Si tratta del più grande raduno del marchio che coinvolge 7 circuiti europei

Fca, triathlon a Milano con il Fullback

Fca, triathlon a Milano con il Fullback

Al via la prima edizione del "Tri like a Deejay"