Mercoledì 31 Maggio 2017 - 16:00

La fidanzata di Hayden: Mi manchi, ci incontreremo di nuovo

Jackie Marin ricorda così il pilota scomparso il 22 maggio dopo esser stato investito da un auto mentre si stava allenando in bicicletta

La fidanzata di Hayden: Mi manchi, ci incontreremo di nuovo

"Sei la mia anima gemella e hai preso il mio cuore quando te ne sei andato. Puoi tenerlo, ma quando ci incontreremo di nuovo prendimi la mano e portami a casa. Mi manchi, finché non ci incontreremo di nuovo". Con queste parole Jackie Marin, la fidanzata di Nicky Hayden, ha ricordato il pilota scomparso il 22 maggio dopo esser stato investito da un auto mentre si stava allenando in bicicletta. "Sogno il tuo sorriso - ha scritto in un post su Instagram - Non solo quando dormo ma ogni momento in cui sono sveglia. La mattina del 17 maggio è stata una delle mattinate più speciali che possa ricordare. L'uomo lassù deve aver guardato attentamente per vedere come hai passato le tue ultime ore con me perché hai fatto davvero il meglio per mostrare quanto mi amassi. Ricorderò per sempre il nostro bacio d'addio prima che tu andassi in bici".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

Terzo Dani Pedrosa sull'altra Honda. Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

Meglio del 'Dottore' ha fatto con l'altra Yamaha Maverick Vinales, quarto a mezzo secondo da Lorenzo

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere: Rossi risale al quinto posto

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere

Terzo a sorpresa Andrea Iannone a 484 millesimi dallo spagnolo

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

Quarto al traguardo: "Sono contento, stavolta la responsabilità non è tutta mia, ce la dividiamo..."