Sabato 19 Marzo 2016 - 08:45

La famiglia di Victoria's Secret si allarga: Candice e Behati incinte

I due 'angeli' sono amiche strettissime e la doppia gravidanza ha già fatto scatenare la rete

Candice Swanepoel sfila per Victoria's Secret

Victoria's Secret porta davvero fortuna: dopo Behati Prinsloo, anche 'l'angelo' Candice Swanepoel aspetta il suo primo figlio. La bellissima top model 27enne ha conosciuto il fidanzato Hermann Nicoli - anche lui modello - quando aveva soltanto 17 anni: entrambi erano a Parigi per lavoro e per tutti e due è stato un colpo di fulmine. Ora, a distanza di dieci anni diventeranno genitori. Una fonte ha riferito a E! Che entrambi sono molto felici e hanno in programma di trascorrere i prossimi mesi a New York.

A sorprendere, però, è la tempistica: Candice e la collega Behati (moglie di Adam Levine dei Maroon 5), infatti, sono amiche strettissime e il fatto che entrambe siano rimaste incinte nello stesso momento ha già scatenato la rete. "Ma chi sfilerà per il Victoria's Secret Show? Candice e Behati sono incinte, non ha senso senza di loro", scrive un preoccupato utente di Twitter. "Ma che bello! Candice e Behati sono migliori amiche e sono pure tutte e due gravide nello stesso momento # goals", commenta invece una ragazza che, come molti altri fan degli angeli di Victoria's Secret si entusiasma per la fortunata coincidenza.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Matrimonio tra Tania Cagnotto e Stefano Parolin all'Isola d'Elba

Tania Cagnotto e Stefano Parolin sposi all'Isola d'Elba

Cerimonia blindata e lista degli invitati selezionatissima per il grande giorno della tuffatrice

Divorzio Jolie-Pitt, l'amica di Aniston: Angelina una pazza furiosa

Divorzio Jolie-Pitt, l'amica di Aniston: Angelina una pazza furiosa

La comica Chelsea Handler dice la sua sul caso senza peli sulla lingua

Divorzio Jolie-Pitt, Fbi si starebbe occupando delle accuse a Brad

Divorzio Jolie-Pitt, la lente dell'Fbi su Brad

Gli agenti federali sarebbero competenti per le presunte violenze in volo nei confronti dei figli