Mercoledì 20 Dicembre 2017 - 10:00

La Corte di Giustizia Ue: "Uber è un servizio di trasporto e va regolamentato"

La decisione dopo il ricorso presentato da un'associazione di tassisti di Barcellona. La società: "Nostro modo di operare non cambia"

La Corte di Giustizia europea ha stabilito che Uber è un servizio di trasporto e non una piattaforma digitale e per questo le autorità nazionali possono esigere la licenza come a qualsiasi tassista.  "La Corte di giustizia ritiene che questo servizio di intermediazione fa parte integrante di un servizio globale il cui elemento principale è il servizio di trasporto e, per questo, non soddisfa la qualifica di 'servizio di società di informazione' ma a quello di un 'servizio in ambito di trasporti'", secondo quanto si legge in una nota. Per questo, "spetta agli Stati membri regolamentare le condizioni di prestazione del servizio, sempre che si rispettino le norme generali del trattato Ue".

Il caso è finito davanti alla Corte europea di giustizia dopo il ricorso presentato da un'associazione professionale di tassisti di Barcellona davanti al tribunale di commercio della stessa città, che ha chiesto ai giudici di verificare se i servizi offerti da Uber debbano essere considerati servizi di trasporto, servizi propri della società dell'informazione oppure una combinazione di entrambi.

La decisione - fa sapere tuttavia la società di noleggio auto con conducente - non cambierà il modo in cui Uber opera nella maggior parte dei paesi dell'Ue. "Questa sentenza non cambierà le cose nella maggior parte dei paesi dell'Ue in cui già operiamo in base alla legge sui trasporti, tuttavia a milioni di europei è ancora impedito l'utilizzo di app come la nostra", ha dichiarato Uber in una nota inviata per posta elettronica. "Come ha affermato il nostro nuovo ceo, è opportuno regolamentare servizi come Uber e così continueremo il dialogo con le città di tutta Europa", ha aggiunto la società.

Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Libia, Fayez al-Sarraj parla con i giornalisti a Tripoli

Libia, le milizie: "Abbiamo preso i palazzi del potere a Tripoli"

Gli attivisti sui social riferiscono si tratti delle brigate Halbous, dei rivoluzionari e Ghaniwa. Ma il governo smentisce

Irlanda, domani il paese alle urne per il referendum sull'aborto

Storica svolta in Irlanda: sì al referendum sull'aborto

Secondo un primo exit poll la legalizzazione dell'interruzione di gravidanza ha vinto con il 68% dei voti

Forum economico internazionale di San Pietroburgo

Macron tende la mano a Conte: "Mai date lezioni agli italiani"

Il presidente francese dice la sua sul nuovo governo

CUBA-AIR-ACCIDENT

Cuba, muore sopravvissuta a schianto aereo: salgono a 112 i morti

Un'altra dei tre sopravvissuti cubani, una donna di 23 anni, era morta lunedì