Martedì 12 Gennaio 2016 - 13:30

La cinese Wanda acquista gli studi hollywodiani Legendary

Per l'acquisizione l'azienda ha sborsato 3.500 milioni di dollari

Wang Jianlin, presidente di Wanda Group

Il gigante cinese Wanda ha annunciato oggi l'acquisto per 3.500 milioni di dollari (3.240 milioni di euro) degli studi Legendary Entertainment, dove sono stati realizzati film di successo come 'Jurassic World' e 'The Dark Knight', consolidando così la propria presenza a Hollywood. L'annuncio è stato dato dal presidente dell'azienda, Wang Jianlin, uno degli uomini più ricchi in Cina, con il presidente e Ceo di Legendary, Thomas Tull, in un albergo dell'azienda cinese a Pechino. Con questa operazione, Wanda, che detiene il 20% della squadra di calcio spagnola Atletico Madrid, rafforza la propria posizione nell'industria cinematografica, dopo l'acquisto, nel 2012, della catena statunitense AMC Entertainment.

UNA VERA LEGGENDA. "Legendary è come suggerisce il suo nome: una leggenda", ha detto Wang in una conferenza stampa per annunciare l'acquisizione della società cinematografica. Oltre a blockbuster come 'Jurassic World', ha realizzato 'The Dark Knight', 'Godzilla' e 'Inception' e, attualmente, sta producendo 'La Grande Muraglia' diretto dal regista Zhang Yimou con gli attori Matt Damon e i cinesi Andy Lau e Jiang Tian. "Siamo nel bel mezzo degli anni d'oro del cinema in Cina", ha sottolineato Wang che ha definito i prossimi 5 o 6 anni "un buon momento" per aumentare maggiormente la sua presenza nel settore.

LA GRANDE ACQUISIZIONE. Wanda, che ha iniziato la sua attività nel settore immobiliare, si sta espandendo a livello internazionale negli ultimi tre anni in altri settori, tra i quali il cinema, turismo e sport. L'operazione odierna è la più grande acquisizione culturale estera da parte di una società cinese. Wang Jianlin ha anticipato che non sarà l'ultima operazione bel mondo del cinema, "perché forse acquisiremo una società più grande."

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: John Lasseter Chief Creative Officer of Walt Disney and Pixar Animation Studios during the North American International Auto Show in Detroit

Molestie, il capo della Pixar John Lasseter lascia per sei mesi: "Chiedo scusa"

Due collaboratori a "Toy Story 4" avrebbero lasciato il progetto dopo una serie di avances non gradite

Miss Mondo 2017 è l'indiana Manushi Chhillar, studentessa di medicina

Il suo sogno è quello di aprire una catena di ospedali per le aree più povere del suo paese

Premiere di "The Promise" a Los Angeles

Molestie, una fan accusa Stallone ma lui nega: "Storia ridicola e falsa"

La donna ha dichiarato che, nel 1986, l'attore la costrinse ad avere un rapporto sessuale a tre

Molestie, accuse a Sylvester Stallone: fan 16enne costretta a rapporto a tre

La violenza - riporta il Daily Mail - sarebbe avvenuta in un albergo di Las Vegas nel 1986, quando l'attore lavorava ad 'Over the Top'