Sabato 20 Maggio 2017 - 14:30

Hayden è ancora gravissimo, indagato l'automobilista

"Il quadro clinico generale resta invariato"

L'ultimo bollettino non consola: Hayden è ancora gravissimo

 "Le condizioni cliniche di Nicky Hayden sono sempre gravissime. Il quadro clinico generale resta invariato". E' quanto si legge nell'ultimo bollettino medico diffuso dall'ospedale Bufalini di Cesena. Il pilota americano della Superbike "è ancora ricoverato nel reparto di Rianimazione in prognosi riservata". Hayden è in gravi condizioni da mercoledì dopo un incidente in biciclietta lungo la strada Riccione-Tavoleto quando è stato investito da un'autovettura.

Il 30enne di Morciano che ha investito con la sua auto il pilota  è stato iscritto nel registro degli indagati per lesioni stradali. Il pilota americano è in prognosi riservata all'ospedale Bufalini di Cesena. Secondo quanto riferisce la stampa locale, l'automobilista non aveva traccia di alcol nel sangue come risultato dall'alcoltest. Manca ancora l'esito degli esami tossicologici che arriveranno nei prossimi giorni. La magistratura disporrà una consulenza tecnica per ricostruire l'esatta dinamica che ha portato all'incidente e capire se l'ex campione del Mondo della MotoGp, al momento dell'impatto, stesse ascoltando musica dal suo Ipod tramite auricolari. Da valutare anche la velocità alla quale stava viaggiando la Peugeot, sull'asfalto comunque non sarebbe stato rinvenuto alcun segno di frenata.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Svelata la Ducati 2018. Dovizioso: "Rinnovo? Non devo più convincere nessuno"

Lorenzo carico: "La squadra e la moto sono pronti. Ho un obiettivo molto chiaro: dare il meglio di me"

Hamilton sgrida il nipote perché si veste da principessa: bufera sui social

Il pilota corre ai ripari: "Mie parole inappropriate, tutti devono potersi esprimere come meglio credono"

Lewis Hamilton File Photo

Hamilton: "F1 per un pilota è il top, ma punto a nuove sfide"

Il neocampione del mondo potrebbe abbandonare le corse

F1, Marchionne: "Ritorno Alfa storico. Addio Ferrari? La minaccia è seria"

L'ad di Fca presenta al museo dell'Alfa di Arese il team Alfa Romeo Sauber e scherza: "Per chi tifo? Per ora per il Cavallino"