Mercoledì 26 Aprile 2017 - 20:15

L'Italia è penultima nella classifica Ue dei laureati

Secondo i dati Eurostat, nel nostro Paese la quota è pari al 26,2%

L'Italia è penultima nella classifica Ue dei laureati

Nel 2016, la percentuale di laureati tra le persone tra i 30 e i 34 anni è cresciuta in tutti i Paesi membri dell'Ue rispetto al 2002 ma l'Italia è tra i Paesi con la percentuale più bassa (26,2%). Una quota inferiore si registra solo in Romania (25,6%). Lo rivelano i dati di Eurostat secondo cui quindici anni fa in Italia i trentenni laureati erano il 13,1%, oggi sono il doppio, il 26,2%. Un dato che supera l'obiettivo nazionale del 26% ma che resta tuttavia lontano dal 40% fissato per la media dei Paesi dell'Unione europea entro il 2020. In cima alla classifica dei Paesi con più laureati nell'Unione europea ci sono invece la Lituania, con un 58,7% in possesso di un titolo superiore, il Lussemburgo (54,6%) e Cipro (53,4%).

Secondo Eurostat, nel 2016 la quota delle persone di età compresa tra 30 e 34 anni che hanno completato la formazione terziaria è significativamente più elevata tra le donne rispetto agli uomini in tutti gli Stati membri, ad eccezione della Germania (in Italia il confronto è 32,5% a 19,9%).

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino, crollato un pezzo della scenografia della Turandot al Regio

Torino, cade pezzo di scenografia al Teatro Regio: feriti due coristi

L'incidente durante il secondo atto della Turandot

Fontane prese d'assalto dai turisti

Cambia il clima: gli ultimi tre anni tra i più caldi di sempre

Uno studio OMM. Anche il 2017 si colloca ai livelli degli altri due confermando una tendenza. Forte il riscaldamento Artico

Milano, presidio memoria lavoratori della Lamina

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda: morto il quarto operaio

Era sopravvissuto ma è rimasto in condizioni critiche per giorni. Nella disgrazia hanno perso la vita altri tre colleghi: uno era il fratello