Domenica 15 Maggio 2016 - 20:15

L'Empoli chiude battendo il Toro. L'Atalanta espugna Marassi

Empoli ed Atalanta chiudono con un successo il loro campionato, Chievo e Bologna si accontentano del pari

Empoli - Torino

Empoli ed Atalanta chiudono con un successo il loro campionato, Chievo e Bologna si accontentano del pari. Nei tre incontri delle 18 validi per la 38/a ed ultima giornata, sorridono i toscani di Giampaolo, vittoriosi 2-1 sul Torino di Ventura, e gli orobici di Reja che fanno il colpo espugnando (1-2) il campo del Genoa reduce dal trionfo nel derby della Lanterna. Reti inviolate tra i gialloblù grande rivelazione stagionale e i rossoblù di Donadoni. Il punto basta a Maran per assicurarsi un onorevolissimo nono posto finale.

Decimo posto, ed è risultato storico, per l'Empoli che va in vacanza regolando il Toro 2-1 al 'Castellani', nell'ultima gara di Giampaolo sulla panchina dei toscani. Padroni di casa in vantaggio al 12', grazie a Maccarone che sfrutta il gran spunto di Saponara per concludere di destro dal limite: 1-0, 13° centro stagionale per l'attaccante, che eguaglia il proprio record personale. Granata sfortunati con il palo colpito da Zappacosta su punizione e per l'infortunio di Baselli prima dell'intervallo: lo rileva Benassi. In pieno recupero, altro legno per la squadra di Ventura, con Martinez che vede il suo mezzo pallonetto fermato dalla traversa. Nella ripresa l'Empoli raddoppia con un gran sinistro di Zielinski dal limite: Padelli non ci arriva, 2-0 al 7'. Tre minuti dopo il Toro rientra in gara con il colpo di testa vincente di Obi sul cross dalla destra di Zappacosta. Ma la rimonta non si completa: la difesa di casa contiene bene gli attacchi dei granata, che non riescono a concludere la loro altalenante stagione con una vittoria che avrebbe significato decimo posto.

Dopo 25 anni l'Atalanta batte il Genoa fuori casa. A Marassi succede tutto nel secondo tempo. Negli iniziali 45' liguri più pericolosi, la squadra di Reja però riesce a pungere quando avanza. Nella ripresa sono proprio gli orobici a passare in vantaggio, con D'Alessandro bravo a deviare sottoporta l'assist di Gomez (7'). Pochi minuti dopo, il pareggio del Genoa con il lestissimo Pavoletti che di destro sfrutta la sponda di Tachtsidis sul corner di Suso (13'). Rossoblù poi vicinissimi al vantaggio con Borriello, ma la punizione mancina dell'attaccante trova la deviazione sulla traversa di Lamanna. Al 37' il neo entrato Kurtic firma il nuovo vantaggio dei nerazzurri, inserendosi alle perfezione sul traversone di Gomez e mettendo in rete con la punta del destro. In pieno recupero grande chance di testa sprecata da Pandev per il possibile 2-2.

Si accontentano dello 0-0 Chievo e Bologna, al termine di una partita decisamente poco spettacolare. Sotto la pioggia del 'Bentegodi' pochissime emozioni e squadre con la testa proiettata già alle vacanze. Rossoblù provano a combinare qualcosa di più e sfiorano il gol con un paio di occasioni, firmate Giaccherini e Brighi, per il resto il match offre poco altro.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lazio - Torino

Gattuso: "Il Var leva i cattivi pensieri". Ma la Lazio non ci sta e grida al complotto

Biancocelesti scatenati dopo Lazio-Torino. Ma alla fine del primo tempo, Giacomelli poteva decidere diversamente

Chievo Verona - Roma

Serie A, Roma sbatte su muro Sorrentino: è 0-0 con il Chievo

E' il secondo pari esterno consecutivo per i capitolini: un'occasione che sa molto di sprecata.

Attesa per Juve-Inter, Allegri: "Sfida scudetto ma non decisiva"

Spalletti carica i suoi: "A Torino per fare più punti possibili"