Mercoledì 28 Settembre 2016 - 11:45

L'Aquila, truffa sui fondi del terremoto: scatta il sequestro

Richiesti 470mila euro di contributi attraverso false autocertificazioni

L'Aquila, truffa sui fondi del terremoto: scatta il sequestro

In seguito alle indagini della guardia di finanza dell'Aquila, è stato disposto un sequestro preventivo di 470mila euro nei confronti di un uomo, colpevole di aver ricevuto indebitamente dei contributi dal comune per risistemare un'abitazione dopo il sisma del 2009.

Grazie all'attenta ricostruzione dei finanzieri, si è infatti scoperto che l'uomo aveva richiesto questi fondi attraverso delle false autocertificazioni che attestavano come l'immobile fosse la sua abitazione principale. In realtà, all'epoca del sisma, l'uomo abitava a Milano. Ulteriori indagini hanno permesso di stabilire che l'indagato non solo non ha mai abitato in quell'abitazione, ma l'aveva pure data in affitto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

A customer walks out of a KFC restaurant in Shanghai

Kfc e la lotta alla fame: dona il pollo fritto ai poveri

Il fast food, in collaborazione col Banco Aliminetare, è il primo a non buttare le eccedenze

Roma, prima puntata del nuovo ciclo del 'Maurizio Costanzo show'

Rimini, condannato a 10 anni l'ex di Gessica Notaro, sfregiata con l’acido

L'ex miss Romagna ha rischiato di perdere la vista. Eddy Tavares, 29enne originario di Capo Verde, processato con rito abbreviato

Roma, alunno muore nell'Istituto Santa Maria, in Via Tasso

Roma, 13enne si butta dalla finestra a scuola e muore

Si sarebbe suicidato lanciandosi dal secondo piano dell'edificio in via Tasso 141. Avrebbe lasciato anche un biglietto che proverebbe si sia trattato di un gesto estremo

Milano, Primo giorno di foschia autunnale sulla città

Nubi e nebbia: il meteo del 20 e del 21 ottobre

Le previsioni per il fine settimana