Mercoledì 28 Settembre 2016 - 11:45

L'Aquila, truffa sui fondi del terremoto: scatta il sequestro

Richiesti 470mila euro di contributi attraverso false autocertificazioni

L'Aquila, truffa sui fondi del terremoto: scatta il sequestro

In seguito alle indagini della guardia di finanza dell'Aquila, è stato disposto un sequestro preventivo di 470mila euro nei confronti di un uomo, colpevole di aver ricevuto indebitamente dei contributi dal comune per risistemare un'abitazione dopo il sisma del 2009.

Grazie all'attenta ricostruzione dei finanzieri, si è infatti scoperto che l'uomo aveva richiesto questi fondi attraverso delle false autocertificazioni che attestavano come l'immobile fosse la sua abitazione principale. In realtà, all'epoca del sisma, l'uomo abitava a Milano. Ulteriori indagini hanno permesso di stabilire che l'indagato non solo non ha mai abitato in quell'abitazione, ma l'aveva pure data in affitto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Operazione di salvataggio di 433 migranti al largo della costa libica

Tratta migranti: una vittima su 4 è bambino o adolescente

Sono 63.251 i casi di tratta e sfruttamento, di cui 17.710 riguardano minori, con una larga prevalenza di femmine

Canale di Sicilia: la nave della Marina Militare "Fulgosi" in soccorso ai migranti

Cipro, fermata nave anti-Ong per traffico esseri umani

Arrestati il capitano e l'equipaggio della nave C-Star, noleggiata dall'associazione di attivisti di estrema destra Defend Europe

Travolge una moto dopo una lite in strada, la folle corsa dell’elettricista accecato dall’ira.

Istat, diminuiscono le vittime della strada: giovani i più colpiti

In Italia e in Europa il numero dei morti sulla strada diminuisce: il cellulare alla guida e l'alta velocità sono le violazioni più sanzionate