Lunedì 09 Maggio 2016 - 13:15

Olimpiadi di Rio, Rivaldo: Non venite in Brasile, rischiate la vita

L'ex campione di calcio ha postato sul suo profilo Instagram la foto di una giovane vittima della criminalità locale

Rivaldo in azione nel Football Legends Tour 2014 a Jakarta

"Non venite in Brasile". Il consiglio, rivolto ai possibili arrivi in occasione dei Giochi di Rio di questa estate, arriva da Rivaldo, ex stella della Selecao con la quale si è laureato campione del mondo nel 2002. Rivaldo ha postato sul suo profilo Instagram la foto di una giovane vittima della criminalità locale. "Questa mattina alcuni banditi a Rio hanno ucciso questa ragazza di 18 anni. Le cose più brutte avvengono sempre in Brasile", spiega nel post. "Io consiglio a tutti quelli che intendono visitare il Brasile o venire alle Olimpiadi di Rio, di restare nel proprio paese di origine. Qui siete in pericolo di vita", prosegue l'ex attaccante di Barcellona e Milan. "Per non parlare degli ospedali pubblici, inefficienti, e di tutta la confusione nella politica brasiliana. Solo Dio per cambiare la situazione del nostro Brasile". 
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Gaetano Scirea

Gaetano Scirea: avrebbe 65 anni il 'gentleman' del calcio italiano

Morì in un incidente in Polonia nel 1989. Dai sette Scudetti con la Juve alla Coppa del Mondo: gli straordinari traguardi di uno dei difensori più forti di sempre

Coverciano, primo giorno di ritiro per la Nazionale di Roberto Mancini

Mancini alla prova del primo ritiro: "Possiamo dare molto. Buffon? Porte aperte"

Stesso discorso anche per De Rossi. Grandi speranze su Balotelli: "Dipende tutto da lui, dovrà dare il massimo"

Sampdoria - Napoli

Sarri rifiuta lo Zenit e si avvicina al Chelsea

Ma resta da risolvere il nodo di Conte, legato ai 'Blues' ancora per una stagione

TOPSHOT-FBL-LIGA-ESP-BARCELONA-REAL SOCIEDAD

Ufficiale, Iniesta al Vissel Kobe: "Sfida importante per la mia carriera"

L'ingaggio dello spagnolo sarà di circa 30 milioni di dollari