Sabato 24 Giugno 2017 - 21:30

L'appello di Corbyn al Glastonbury Festival: Giustizia e pace nel mondo

Il leader del partito laburista britannico accolto come una rockstar dalla giovane folla

L'appello di Corbyn al Glastonbury Festival: Giustizia e pace

Il leader del partito laburista britannico, Jeremy Corbyn, in un intervento al Glastonbury Festival ha chiesto che ci siano "diritti umani, pace, giustizia e democrazia" nel mondo. Accolto come una rockstar dalla giovane folla, ha chiesto agli spettatori: "Sapete che la politica riguarda in realtà la vita quotidiana?". In risposta, ha ricevuto un'ondata di applausi. È stato soprattutto applaudito per i suoi commenti in difesa dei rifugiati e a favore dell'uguaglianza.

Diversi artisti e gruppi che hanno suonato al festival hanno espresso appoggio per Corbyn, il cui laburismo di sinistra contro molti pronostici ha avuto grande sostegno alle elezioni anticipate dove i conservatori della premier Theresa May hanno perso la maggioranza assoluta. Tra le star che si sono schierate in suo favore, il cantante dei Radiohead Thom Yorke, che ha detto: "Arrivederci Theresa, chiudi la porta quando esci".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Brexit, allarme Ue sul negoziato: "Prepariamoci a ogni eventualità"

È l'avvertimento lanciato dalla Commissione Ue agli Stati membri

Amesbury incident

Spia russa, identificati i responsabili dell'attacco a Skripal

Sarebbero i presunti colpevoli dell'attacco con l'agente nervino Novichok individuati "attraverso le telecamere di sorveglianza"

Montecitorio, fiaccolata in memoria di Giulio Regeni a due anni dalla sua morte

Regeni, Salvini vola da Al-Sisi: "Giustizia rapida per Giulio"

Il ministro dell'Interno in Egitto: "Il presidente ha assicurato che sarà fatta chiarezza"