Giovedì 27 Aprile 2017 - 11:00

Cassano: Tra due mesi torno in campo, sarò di nuovo protagonista

L'attaccante dichiara: "Se non andrà bene smetterò subito, non sono una comparsa"

L'annuncio di Cassano: Tra due mesi torno in campo, sarò di nuovo protagonista

"Tra due mesi avrò una nuova squadra e devo essere fisicamente pronto. Ora ho 4-5 chili in più, ma non gioco da tanto ed è normale aver messo qualcosa addosso". Undici mesi dopo la sua ultima apparizione in campo, Antonio Cassano annuncia il suo prossimo rientro. L'attaccante barese si è confessato in un'intervista a 'La Gazzetta dello Sport' dove, tra i tanti temi, ha toccato quello riguardante il proseguo della sua carriera. In questi mesi "ho avuto più tempo da dedicare a mia moglie Carolina e ai miei figli Christopher e Lionel", dice. "Ma la pacchia è finita. Cassano sta per tornare".

"Comunque più passa il tempo e più sono convinto di poter tornare da protagonista. Se non andrà bene smetterò subito, non sono una comparsa", spiega il giocatore, che a gennaio ha rifiutato diverse offerte. "Si sono fatti avanti il Pescara con Zeman, il Palermo, il Crotone, l'Entella e ho chiacchierato anche col Verona: il suo presidente, Setti, si è fatto da solo come me, è una società perfetta. Non rientrare è stata una mia scelta perché non mi sentivo pronto fisicamente e non potevo bruciarmi con un flop. Tra due mesi sarà tutto diverso".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

GER, FC Bayern Muenchen vs SG Sonnenhof Grossaspach

Calciomercato, Inter-Barça accordo per Rafinha. Chelsea su Dzeko e Emerson

Il Napoli continua a pensare a Matteo Politano del Sassuolo. Tra gli allenatori Prandelli ha chiuso l'esperienza negli Emirati Arabi

Barcellona vs Deportivo La Coruna - Liga 2016/2017

Calciomercato, Inter insiste per Rafinha. Walcott all'Everton

Dopo l'arrivo di Lisandro Lopez Suning, il direttore sportivo vuole regalare un altro rinforzo a Luciano Spalletti

Champions League - SSC Napoli vs Feyenoord

Calciomercato, Napoli: Deulofeu scende, Politano sale. Maksimovic la chiave

Dopo il rifiuto di Verdi non resta che virare su altri obiettivi

Morte Ciro Esposito: 'Ciao eroe', striscione davanti autolavaggio dove lavorava

Calciatori nel mirino dei violenti. E il razzismo è l'arma prevalente

Uno studio dell'Osservatorio dell'Aic. Spesso sono gli stessi sostenitori della squadra a minacciare. Intimidazioni in lieve calo. Tommasi: "Restiamo in guardia"