Giovedì 02 Marzo 2017 - 11:45

Kim, versione della Nord Corea: è morto per attacco di cuore

La Malesia dichiara, invece, che l'uomo è morto avvelenato con l'agente nervino VX

Kim, la versione della Nord Corea: morto per attacco di cuore

Ci sono forti indizi del fatto che Kim Jong-nam, fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un, sia morto per un attacco di cuore all'aeroporto internazionale di Kuala Lumpur. Lo ha dichiarato un ufficiale di Pyongyang in Malesia. La Malesia ha dichiarato che l'uomo è morto avvelenato con l'agente nervino VX. L'ex vice ambasciatore nordcoreano alle Nazioni unite di Pyongyang, Ri Tong Il, ha sottolineato che, "se" è stato usato il prodotto tossico, "campioni dovrebbero essere inviati all'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac)".

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, il racconto di un italiano: "È stato terribile"

Alessio Stazi, un ragazzo italiano, era sulle Ramblas durante l'attentato e racconta su Facebook la paura e la rabbia

Roma, la photocall del film 'Tutte Lo Vogliono'

Attentato a Barcellona, il cordoglio delle celebrità. Incontrada: "Terrore nel mio cuore"

Non solo Vanessa Incontrada. Da Jennifer Lopez a Fedez, gli artisti inviano amore e preghiere alle vittime e le loro famiglie

Segretario della Lega Nord Matteo Salvini partecipa al presidio per la chiusura della moschea di via Cavalcanti

Attentato a Barcellona, le reazioni della politica italiana. Salvini: "Niente pietà per questi vermi"

Il pensiero dei politici italiani a Barcellona, dopo l'attentato sulle Ramblas

Barcellona, auto sulla folla sulla Rambla

Attentato a Barcellona, van contro folla sulle Ramblas. Almeno 13 morti e 100 feriti

Isis rivendica l'attacco. La Farnesina conferma che c'è il rischio che alcuni italiani siano coinvolti