Giovedì 02 Marzo 2017 - 11:45

Kim, versione della Nord Corea: è morto per attacco di cuore

La Malesia dichiara, invece, che l'uomo è morto avvelenato con l'agente nervino VX

Kim, la versione della Nord Corea: morto per attacco di cuore

Ci sono forti indizi del fatto che Kim Jong-nam, fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un, sia morto per un attacco di cuore all'aeroporto internazionale di Kuala Lumpur. Lo ha dichiarato un ufficiale di Pyongyang in Malesia. La Malesia ha dichiarato che l'uomo è morto avvelenato con l'agente nervino VX. L'ex vice ambasciatore nordcoreano alle Nazioni unite di Pyongyang, Ri Tong Il, ha sottolineato che, "se" è stato usato il prodotto tossico, "campioni dovrebbero essere inviati all'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac)".

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il presidente Trump alla cerimonia del Gold Medal- Washington

Trump assegna 'Premi per le fake news': vince 'The New York Times'

L'idea del presidente Usa: sul secondo gradino del podio 'ABC News' e al terzo posto ecco la 'CNN'

Medioriente, esercito Israele uccide palestinese sospettato omicidio rabbino

Raid su Jenin. Aveva 22 anni ed era figlio di un militante di Hamas ucciso nella seconda Intifada

Australia, per la prima volta un drone salva la vita a due nuotatori

I giovani in difficoltà dopo esser stati sorpresi da onde alte tre metri

Papa Francesco in visita a Maip

Internet e rock band: così Francesco spiega il Vangelo ai giovani

Bergoglio ai giovani arrivati da tutto il Cile per salutarlo al santuario di Maipù