Lunedì 28 Novembre 2016 - 07:00

Kim Jong Un: 3 giorni di lutto per la morte di Fidel Castro

Il leader della Corea del Nord piange "un amico intimo della rivoluzione"

La Corea del Nord ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale per la morte di Fidel Castro, che ha sempre avuto uno stretto rapporto con il leader Kim JOng Un ed era considerato un "amico intimo" del popolo nordcoreano. L'agenzia di informazione statale Rodong ha riferito che la decisione è stata presa dal Partito dei lavoratori insieme al Parlamento e che il lutto inizierà oggi e terminerà mercoledì. Inoltre, ci saranno bandiere a amezz'asta in tutti i luoghi istituzionali. La morte di Castro, dice il regime di Pyongyang "è una perdita per i due Paesi (Cuba e Corea del Nord, ndr), in lotta per la rivoluzione".  Secondo Kim il 'Lider Maximo' "onoro' la sovranita' e la dignita' di Cuba" definendolo un "eccezionale attivista politico" che realizzò "un grande contributo" al socialismo". Kim Jong Un ha sottolineato che Castro "ha onorato la sovranità e la dignità" di Cuba e che "si è distinto per la sua dedizione al popolo cubano e per la volontà di raggiungere la prosperità nazionale e la felicità della gente". In una lettera inviata a Raul Castro, il leader nordcoreano si è detto rattristato dalla morte dell'ex presidente cubano che descrive come "attivista politico di primo piano", che ha dato un "contributo eccezionale" al socialismo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Piange al matrimonio del papà. La matrigna: "Sei un dono"

Emily ha deciso di scrivere i voti matrimoniali anche al figlio del suo promesso sposo. Il bambino non trattiene la commozione

Recupero di migranti sulle coste libiche

Vertice a Tunisi sui migranti. Minniti: cooperare tra Europa e Africa

Riunito il gruppo di contatto sulla rotta del Mediterraneo. Il ministro degli interni invita la Libia a maggiori controlli

Charlie Gard court case

Charlie, stop a richiesta di portarlo negli Usa. I genitori: È troppo tardi

Il medico statunitense Michio Hirano ha detto di non poter più sottoporre il bambino alla terapia sperimentale

Svizzera, attacco a colpi di motosega a Schaffhausen: 5 feriti

Svizzera, attacco con motosega a Schaffausen: non è terrorismo

L'assalto in un fast food. Cinque persone ferite, due sono in gravi condizioni. Isolato il centro città