Domenica 10 Aprile 2016 - 19:45

Kerry a Hiroshima non chiederà scusa a Giappone per l'atomica

L'annuncio di un funzionario americano coperto da anonimato

John Kerry

Il segretario di Stato americano John Kerry, nella visita al memoriale delle vittime della bomba atomica a Hiroshima, non chiederà scusa per l'uso dell'atomica da parte degli Stati Uniti. Lo ha annunciato un alto funzionario Usa coperto dall'anonimato. 

"Se state chiedendo se il segretario di Stato è venuto a Hiroshima per chiedere scusa, la risposta è no", ha detto il funzionario parlando con i giornalisti. "Se state chiedendo se il segretario e io pensiamo che tutti gli americani e tutti i giapponesi siano colmi di dolore per le tragedie che sono accadute a tanti nostri connazionali, la risposta è sì", ha aggiunto. Kerry si trova a Hiroshima in occasione del summit dei ministri degli Esteri del G7, che è cominciato oggi e proseguirà anche domani.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, manifestazione contro l'indipendenza catalana

Sabato il governo di Madrid si riunirà per sospendere l'autonomia della Catalogna

Scaduto l'ultimatum. Puigdemont non risponde con chiarezza e rilancia: "Indipendenza se verrà attivato l'articolo 155"

Catalogna, cos'è e cosa prevede l'articolo 155 della Costituzione

Tutto quello che c'è da sapere sull''arma' del governo di Madrid

Brexit, May scrive una lettera ai cittadini Ue: "Potrete restare nel Regno Unito"

Brexit, May scrive una lettera ai cittadini Ue: "Potrete restare nel Regno Unito"

Accordo in vista per garantire i diritti di circa 3 milioni di stranieri che vivono nel Paese: "Vogliamo che rimangano"

Trump parla all'Heritage Foundation President's Club a Washington

Le condoglianze di Trump alla famiglia del soldato ucciso: "Sapeva quel che faceva"

La frase rivelata da una deputata e smentita dal tycoon, è stata invece confermata dalla mamma del giovane morto in Niger