Mercoledì 09 Novembre 2016 - 10:00

Katy Perry e Lady Gaga pregano per Usa dopo vittoria Trump

Sconforto e delusione per le sostenitrici di Hillary Clinton

Katy Perry canta per Hillary Clinton

Le star che erano scese in campo a favore di Hillary Clinton, iniziano pian piano a commentare i risultati delle elezioni presidenziali che vedono Donald Trump eletto 45esimo presidente degli Stati Uniti. La prima ad esprimersi, quando ormai il risultato era già vicino alla certezza, è stata Katy Perry, da sempre al fianco di Clinton. La popstar su Twitter ha scritto: "Spazzerò via con le lacrime le mie ciglia finte questa notte", accompagnato dal disegno di un cuore, di due mani giunte in preghiera e di una bandiera degli Stati Uniti. E ancora: "Non verremo mai messi a tacere" e "la rivoluzione sta arrivando".

 

 

Anche Lady Gaga, i cui account Twitter e Instagram avevano cambiato nome in '#VoteHillary', nella notte ha invitato i suoi follower a pregare per l'America e poi ha aggiunto: "In una stanza piena di speranze, saremo ascoltati. Niente può fermarci. Schieriamoci per la gentilezza, l'uguaglianza e l'amore".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lo Stato Sociale diventa grande: un 'bel concerto da mitomani'

Lo Stato Sociale diventa grande: un 'bel concerto da mitomani'

Al Mediolanum Forum di Assago i cinque ragazzi di Bologna regalano un super live al loro pubblico

I-Days 2017, al Parco di Monza una grande festa di musica

I-Days 2017, al Parco di Monza una grande festa di musica

All'Autodromo Radiohead e Justin Bieber ma anche le giovani band del BRF Contest

 Il 27 maggio a Roma i TIM MTV Awards: ecco tutte le nomination

Il 27 maggio a Roma i TIM MTV Awards: ecco tutte le nomination

I numerosi artisti nominati nelle 12 categorie in gara sono pronti a sfidarsi per conquistare i premi che verranno assegnati direttamente dal pubblico

Un anno fa moriva Prince: bloccata l'uscita del disco postumo

Un anno fa moriva Prince: bloccata l'uscita del disco postumo

Il tribunale del Minnesota, ha bloccato la pubblicazione dell'ep "Deliverance" su richiesta degli eredi