Mercoledì 09 Novembre 2016 - 10:00

Katy Perry e Lady Gaga pregano per Usa dopo vittoria Trump

Sconforto e delusione per le sostenitrici di Hillary Clinton

Katy Perry canta per Hillary Clinton

Le star che erano scese in campo a favore di Hillary Clinton, iniziano pian piano a commentare i risultati delle elezioni presidenziali che vedono Donald Trump eletto 45esimo presidente degli Stati Uniti. La prima ad esprimersi, quando ormai il risultato era già vicino alla certezza, è stata Katy Perry, da sempre al fianco di Clinton. La popstar su Twitter ha scritto: "Spazzerò via con le lacrime le mie ciglia finte questa notte", accompagnato dal disegno di un cuore, di due mani giunte in preghiera e di una bandiera degli Stati Uniti. E ancora: "Non verremo mai messi a tacere" e "la rivoluzione sta arrivando".

 

 

Anche Lady Gaga, i cui account Twitter e Instagram avevano cambiato nome in '#VoteHillary', nella notte ha invitato i suoi follower a pregare per l'America e poi ha aggiunto: "In una stanza piena di speranze, saremo ascoltati. Niente può fermarci. Schieriamoci per la gentilezza, l'uguaglianza e l'amore".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Gabbani, Nomadi e Brunori Sas al Festival Contro di Castagnole

Gabbani, Nomadi e Brunori Sas al Festival Contro di Castagnole

Tra gli ospiti anche una delle band più longeve e apprezzate del panorama nazionale come I Nomadi

Irama

Irama provoca con ‘Mi drogherò’: L'amore è la sostanza più potente

Esce il nuovo singolo del cantautore che nel 2016 ha esordito a Sanremo Giovani

Codacons denuncia bagarinaggio online: 2.634 euro per vedere Vasco

Codacons denuncia bagarinaggio online: 2.634 euro per Vasco

Il fenomeno del 'secondary ticketing' colpisce anche il concerto del rocker del prossimo 1 luglio al Modena Park

Ian Gillan dei Deep Purple: Mai fumato una canna fino a 38 anni

Ian Gillan dei Deep Purple: Mai fumato una canna fino a 38 anni

Sulle prossime date italiane ha rassicurato: "Ogni show sarà diverso dall'altro"