Martedì 05 Settembre 2017 - 15:00

Kate in topless, Closer condannata a pagare (solo) 100mila euro

La duchessa e il marito William avevano chiesto un risarcimento di 1,5 miliardi

Kate in topless, Closer condannata a pagare (solo) 100mila euro

Le fotografie della duchessa di Cambridge, Kate Middleton, in topless pubblicate dal settimanale Closer sono state una violazione della privacy. Lo ha stabilito un tribunale di Nanterre, secondo quanto riferisce Guardian, che ha ordinato alla rivista di pagare 100mila euro in risarcimenti per danni e interessi, e ha imposto al direttore e alla proprietà di versare 45mila euro a testa.

Si tratta di una cifra assai minore degli 1,5 miliardi di euro chiesti dalla coppia britannica. Sei persone sono state processate, tra cui dei fotografi, per le fotografie scattate durante una vacanza in Francia e pubblicate anche dal quotidiano locale La Provence.

Le foto furono scattate all'interno del castello nel Luberon, in Provenza, del visconte Linley, nipote della regina Elisabetta II, e prima di essere ritirate per ordine dei giudici comparvero anche su riviste di altri Paesi europei. Durante l'udienza a maggio l'avvocato della coppia britannica, Jean Veil, aveva letto un testo scritto da William, che descriveva i fatti come "particolarmente dolorosi" perché gli ricordavano l'insistenza dei paparazzi che fu "all'origine della morte della madre", Diana di Galles. Questa morì vent'anni fa in un incidente d'auto a Parigi, inseguita dai fotografi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Isabell e Preble: morire insieme dopo 71 anni di matrimonio

Una storia americana: si sposarono nel 1946, hanno vissuto sempre vicini e se ne sono andati a poche ore di distanza l'uno dall'altra

The Argentine military submarine ARA San Juan and crew are seen leaving the port of Buenos Aires

Argentina, rilevata un'esplosione nel luogo della scomparsa del sottomarino

Un "rumore" era stato registrato circa tre ore dopo l'ultima comunicazione avuta con il mezzo disperso dal 15 novembre

Ratko Mladic

Chi è Ratko Mladic: 'macellaio' di Srebrenica e assedio Sarajevo

L'ex generale è stato condannato per genocidio e crimini contro l'umanità

Victims and their family members watch a television broadcast of the court proceedings of former Bosnian Serb general Ratko Mladic in the Memorial centre Potocari near Srebrenica

Srebrenica: Mladic condannato all'ergastolo, ma farà ricorso

Era l'ultimo grande accusato per il suo ruolo nella guerra in Bosnia, conflitto che causò almeno 100mila morti