Venerdì 25 Marzo 2016 - 18:15

Juventus, Hernanes: Vogliamo finire stagione in grande stile

Il brasiliano racconta il clima nello spogliatoio proiettandosi ai prossimi impegni dei bianconeri

Hernanes

"Vogliamo finire la stagione in grande stile e affronteremo a finale con tutte le nostre forze". Parola di Hernanes, centrocampista della Juventus, proiettandosi ai prossimi impegni dei bianconeri. Il brasiliano nei primi mesi del 2016 si è ritagliato uno spazio sempre più consistente nella squadra di Allegri: "Dopo un inizio di stagione non al massimo, si è sistemato tutto", spiega il 'Profeta' ai microfoni di JTv. "Mi sono ambientato bene e sono felice di essere qui a Torino. E credo che questo si veda anche in campo". 

"Stiamo vivendo un buon momento, abbiamo trovato il nostro passo e la giusta mentalità dopo un inizio di stagione non esaltante", continua Hernanes. "Ora però dobbiamo dimostrare la nostra forza, perché i grandi atleti si vedono nel momento dello sprint finale. Mancano otto partite, più la finale di Coppa Italia e dobbiamo spingere ancora di più per arrivare davanti a tutti. Il campionato - aggiunge - credo sarà equilibrato fino alla fine, perché anche le squadre che inseguono stanno facendo bene, mentre per quanto riguarda la coppa in una partita secca può succedere di tutto, ma vogliamo finire la stagione in grande stile e affronteremo a finale con tutte le nostre forze". Dopo la sosta la Juve affronterà l'Empoli, una gara "da affrontare con il giusto approccio, perché ora non possiamo neanche pensare di poter sbagliare. In Italia soprattuto nessuna partita si vince o si perde prima di giocarla, ma si deve guadagnare tutto sul campo". Hernanes torna poi sulla sconfitta-eliminazione in Champions contro il Bayern Monaco nel ritorno degli ottavi: "Non dobbiamo avere rimpianti, ma la consapevolezza di avere giocato alla pari. Era una sfida equilibrata e il Bayern non mi creava particolare preoccupazione, perché pensavo che avremmo potuto passare il turno. Poi è andata come sappiamo, ma abbiamo imparato molto da entrambe le gare. Quindi - conclude - nessun rimpianto, testa alta e pensiamo già all'anno prossimo, perché dobbiamo affrontare le squadre di quel livello con ancora più consapevolezza e convinzione per toglierci soddisfazioni anche in Europa" 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

 Inter, i manager a lezione di cultura cinese

Inter, i manager a lezione di cultura cinese

Impareranno a conoscere meglio le abitudini e i modelli di comportamento dei colleghi asiatici

Europa League, la diretta di Fiorentina e Inter

Europa League, la diretta di Fiorentina e Inter

In campo i viola contro il Qarabağ, i nerazzurri contro lo Sparta Praga

Pallotta: Nessuna trattativa per cedere la Roma ai cinesi

Pallotta: Nessuna trattativa per cedere la Roma ai cinesi

Il presidente giallorosso smentisce la vendita di quote a Cina Evergrande o a terzi

Ancelotti: Nelle squadre non possono esserci clan

Ancelotti: Nelle squadre non possono esserci clan

In anteprima parti della sua autobiografia, scritta con Chris Brady e Mike Forde