Mercoledì 08 Febbraio 2017 - 13:30

Hernanes conferma addio Juve con un selfie davanti al Colosseo

Salvo colpi di scena dovrebbe trasferirsi in Cina, con la maglia dell'Hebei Fortune

Juventus, Hernanes conferma addio con selfie davanti al Colosseo

Hernanes saluta l'Italia e la Juventus. In attesa dell'ufficialità del suo addio ai bianconeri, il centrocampista brasiliano ha dato l'annuncio su Instagram, postando una fotografia che lo ritrae davanti al Colosseo. "Questa è l'immagine che mi ha attratto in Italia. Ora che sto per lasciare è l'ultima immagine che sto vedendo!", scrive il giocatore, sbarcato in Italia nel 2010 e in forza per quattro stagioni alla Lazio prima di passare all'Inter e, nell'estate 2015, alla Juventus. Salvo colpi di scena Hernanes dovrebbe trasferirsi in Cina, con la maglia dell'Hebei Fortune allenato da Manuel Pellegrini.

 

This image attracted me in Italy ----! Now about to leave is the last image that I m seeing! #coliseum #gladiator #MaximusDecimusMeridios

Una foto pubblicata da Anderson Hernanes Lima (@hernanesoj) in data:

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cristiano Ronaldo ad un evento promozionale a Pechino

Ronaldo fuoriclasse generoso, mancia record in Grecia: 20mila euro ai camierieri del resort

È quanto rivela il Sun. Il campione è rimasto talmente impressionato dal servizio ricevuto che non poteva andarsene senza un ringraziamento speciale

Cristiano Ronaldo esce per salutare

Juve, il giro del mondo di Ronaldo non passerà dagli Stati Uniti

Non andrà in America con la squadra ma dal 30 luglio sarà a disposizione. Ora è già partito per un tour promozionale della Nike in Cina

Ronaldo con la famiglia allo stadio: subito maglia della Juve per Cristiano Jr.

I primi scatti della nuova vita bianconera postati su Twitter

Juventus - Crotone

Fabio Paratici, l'uomo che ha portato CR7 alla Juventus: "Idea folle nata dopo rovesciata allo Stadium"

Un colpo straordinario quello del dirigente, che la Juve ha 'blindato' con un rinnovo triennale per 'sottrarlo' alla tentazione delle tante offerte ricevute da mezza Serie A