Domenica 05 Novembre 2017 - 19:45

Juve-Benevento, le pagelle: si salvano solo Higuain e Cuadrado

Le pagelle del match giocato alle 15 e valido per la dodicesima partita del campionato di Serie A

Juventus vs Benevento 2-1

Le pagelle di Juventus-Benevento 2-1, incontro valido per la dodicesima giornata di Serie A.

JUVENTUS

Szczesny 5.5: colpevole sul gol del Benevento, piazza male la barriera e anche lui non è posizionato al meglio. Per il resto giornata da spettatore. De

Sciglio 6: prestazione anonima. Copre le spalle a Cuadrado, avrebbe la possibilità di sfondare visto che gli avversari non attaccano ma lo si vede poco. Meglio nella ripresa.

Rugani 5.5: di solito è sempre concentrato, invece anche lui oggi non è impeccabile soprattutto nel primo tempo.

Chiellini 5.5: ci mette la solita vigoria fisica, poco impegnato in difesa prova a dare man forte in avanti ma quando deve impostare denota tutte le sue carenze tecniche.

Alex Sandro 5.5: si fa sorprendere da Ciciretti nell'azione che porta alla punizione del vantaggio sannita. Spinge molto, ma in modo confuso e con tanti errori tecnici.

Matuidi 6: l'assist a Higuain gli vale la sufficienza, anche lui non brilla quando c'è da far girare rapidamente la palla. E' comunque un lottatore.

Marchisio 5.5: si vede che non è ancora al meglio della condizione, la sua regia è lenta nelle idee e nelle gambe.

Cuadrado 6.5: forse il migliore in campo della Juve, sfonda ripetutamente sulla sua fascia. Devastante quando entra in area, sfiora a ripetizione il gol fino a trovarlo. In questo momento è un elemento quasi insostituibile. (80' Bernardeschi s.v.).

Dybala 5: altra prestazione anonima dell'argentino. Tira sulla barriera un paio di punizioni e calcia addosso al portiere una facile occasione nel primo tempo. Deve ritrovarsi e anche in fretta. (87' Bentancur s.v.).

Douglas Costa 6: i primi venti minuti sembrano promettere bene con due legni colpiti. Poi va a corrente alternata fra dribbling inutili e qualche iniziativa interessante. (78' Mandzukic 5.5: entra e regala due palloni pericolosi agli avversari).

Higuain 7: ha il merito di trovare il gol del pareggio che di fatto apre le porte verso la vittoria. Settimo centro in campionato, terza partita consecutiva in gol. Sta tenendo a galla la Juve.

All.: Allegri 5.5: ancora una prestazione negativa, aldilà del risultato. Gioco lento, prevedibile e troppe distrazioni. Dopo la sosta iniziano una serie di scontri diretti da brividi, c'è da cambiare marcia.

 

BENEVENTO

Brignoli 7: incolpevole sui due gol, tiene galla la squadra con almeno 3-4 grandi parate. Djimsiti 6: lotta su ogni pallone con grande grinta, ci mette il cuore.

Antei 6: controlla bene Higuain nel primo tempo, nella ripresa se lo perde una volta sola ma è quella che basta al Pipita per segnare.

Chiara 5.5: il più in difficoltà nella difesa sannita, quasi tutti i pericoli arrivano dalle sue parti.

Venuti 5.5: in difficoltà contro le puntate offensive di Douglas Costa e Alex Sandro. Prova ad arrangiarsi in qualche modo, ma non basta.

Viola 6: l'unico con le idee chiare in mezzo al campo, pur di fronte al forcing incessante della Juve prova sempre a giocare la palla.

Chibsah 5.5: lotta con grande ardore, ma manca di lucidità con la palla fra i piedi.

Lazaar 5.5: soffre tremendamente le iniziative di Cuadrado, prova però sempre a controbattere. (60' Lombardi 5: si perde completamente Cuadrado in occasione del gol vittoria della Juve).

Ciciretti 6.5: illude il Benevento con una punizione telecomandata. Un gol che ricorderà a lungo.

Cataldi 6 (87' Parigini s.v.): partita di grande sacrificio fra centrocampo e attacco. Lotta su ogni pallone e nel finale sfiora anche il gol.

Armenteros 5 (70' Coda s.v.): lento e macchinoso, annullato da Chiellini. Non riesce a far salire la squadra.

All. De Zerbi 6: il suo Benevento sfiora l'impresa in casa della Juventus. Prestazione di grande cuore, decisamente più convincente rispetto a quella contro la Lazio. Per salvarsi però bisogna iniziare a fare punti.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cristiano Ronaldo ad un evento promozionale a Pechino

Ronaldo fuoriclasse generoso, mancia record in Grecia: 20mila euro ai camierieri del resort

È quanto rivela il Sun. Il campione è rimasto talmente impressionato dal servizio ricevuto che non poteva andarsene senza un ringraziamento speciale

Cristiano Ronaldo esce per salutare

Juve, il giro del mondo di Ronaldo non passerà dagli Stati Uniti

Non andrà in America con la squadra ma dal 30 luglio sarà a disposizione. Ora è già partito per un tour promozionale della Nike in Cina

Ronaldo con la famiglia allo stadio: subito maglia della Juve per Cristiano Jr.

I primi scatti della nuova vita bianconera postati su Twitter

Juventus - Crotone

Fabio Paratici, l'uomo che ha portato CR7 alla Juventus: "Idea folle nata dopo rovesciata allo Stadium"

Un colpo straordinario quello del dirigente, che la Juve ha 'blindato' con un rinnovo triennale per 'sottrarlo' alla tentazione delle tante offerte ricevute da mezza Serie A