Sabato 21 Gennaio 2017 - 15:00

Juventus, Allegri: Abbiamo già vinto il campionato delle critiche

"Io lavoro per portare in fondo i risultati", ha detto il tecnico alla vigilia della sfida con la Lazio

Juventus, conferenza stampa Massimiliano Allegri

"Siamo in linea con l'andamento del campionato. Sicuramente quest'anno abbiamo già vinto il campionato delle critiche". Lo ha detto Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, nel corso della conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Lazio. "Siamo primi e speriamo di rimanerci. Anche Roma, Napoli e Inter sono state costruite per vincere", ha aggiunto il tecnico bianconero.

"Io ormai sono abituato alla critiche. Al Milan mi criticavano, alla Juve mi criticavano. Io lavoro per portare in fondo i risultati, l'obiettivo è arrivare a marzo dentro tutte le competizioni", ha dichiarato ancora il tecnico. "Il campionato sarà una sfida affascinante, un testa a testa fino al termine della stagione", ha spiegato sempre il tecnico bianconero.

"Voglio rivolgere un pensiero alle persone dell'Abruzzo, terra a cui sono molto legato. Stanno vivendo momento tragici della loro vita", ha detto Allegri. 

TESTA ALLA LAZIO. "Prima di tutto complimenti a Inzaghi, la Lazio ha grande qualità e organizzazione. Sarà una partita equilibrata, siamo pronti per giocare una sfida importante e portare a casa i tre punti".  Sulla lotta scudetto, Allegri ha detto: "Il campionato non è mai stato chiuso e mai lo sarà. Vincere è sempre difficile, soprattutto per chi fa questi numeri. Noi abbiamo giocato 19 partite, per avere dieci di vantaggio e chiudere campionato si doveva vincerle tutte: cosa impossibile". "A questo punto della stagione i campionati non sono mai chiusi. Solo due anni fa la Juve ha vinto il campionato con 5 giornate di anticipo. Bisogna togliersi dalla mente che vincere sia facile, vince una sola e quando lo si fa è una cosa straordinaria", ha detto ancora Allegri.

"La Juve deve vincere, anche soffrendo, indipendentemente dal mercato fatto. Ci vuole quindi grande equilibrio. Ci sono momenti in cui tutto va bene e siamo dentro tutte le competizioni. La forza che dobbiamo avere è l'equilibrio, passare da momenti in cui le cose vanno bene a quelli in cui le cose vanno meno bene e gestirli. Io mi rivolgo a tutto l'ambiente, anche a me stesso. Nessuno ci regala niente", ha proseguito Allegri. "Noi dobbiamo avere entusiasmo, perché giochiamo una Champions in cui l'obiettivo è arrivare in fondo a Cardiff", ha ricordato il tecnico. Domani per Allegri è un appuntamento doppiamente importante. "Per le 300 partite devo ringraziare tutti quelli che hanno lavorato con me dall'Aglianese alla Juventus. Spero di farne altrettante", ha concluso.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

La Juventus a Villar Perosa per l'amichevole Juventus A vs Juventus B

Allegri: "Juve batterà Cagliari se non sarà presuntuosa"

"Dybala deve confermarsi in Italia e in Europa. De Sciglio deve trovare la convinzione"

Finale Supercoppa 2016-2017 Juventus - Lazio

Supercoppa, la Lazio trionfa al 93esimo minuto. Alla Juve non basta un grande Dybala

Match dalle mille emozioni, decisivo il gol di Murgia. Per Allegri problemi dietro e manovra troppo confusa

Finale Supercoppa 2016-2017 Juventus - Lazio

Supercoppa alla Lazio, Juve sconfitta 3-2 nel recupero

Botta e risposta Immobile-Dybala, decide il baby Murgia

La Juve punta  André Gomes

Barça 'molla' Dybala: incompatibile con Messi. Juve punta André Gomes

L'arrivo del centrocampista Paulinho nelle file blaugrana potrebbe favorire la cessione del portoghese