Lunedì 11 Settembre 2017 - 15:30

Allegri piange: niente Barça per Chiellini, Mandzukic e Khedira

Il difensore non recupera, il croato fermato dal trauma con il Chievo. Per il tedesco c'è da smaltire l'infiammazione al ginocchio. Torna solo Alex Sandro

Juventus vs Lazio - Finale Supercoppa italiana

La Juventus ha diffuso l'elenco dei convocati per la sfida di domani in Champions League a Barcellona. Non mancano le sorprese. Al contrario di quanto si poteva intuire osservando l'allenamento a Vinovo, né Chiellini e né Mandzukic sono stati inseriti nell'elenco. Solo Alex Sandro ha potuto rispondere alla convocazione. Chiellini (come del resto Marchisio) prosegue nel programma di recupero, mentre Mandzukic contro il Chievo - come si legge nella nota pubblicata sul sito ufficiale della Juventus - "ha subito un trauma contusivo che ha riacutizzato il fastidio per una ferita lacero-contusa, riportata in Nazionale durante la gara contro il Kosovo".

 

 

Loading the player...

Nell'elenco non ci sono neppure Khedira, che smaltisce gli effetti dell'infiammazione al ginocchio, e il nuovo difensore Howedes in ritardo di preparazione e affaticao. Entrambi avevano già saltato la gara con il Chievo. Questa la lista dei giocatori a disposizione di Allegri: Buffon, De Sciglio, Benatia, Pjanic, Higuain, Dybala, Douglas Costa, Alex Sandro, Matuidi, Barzagli, Pinsoglio, Asamoah, Szczesny, Rugani, Sturaro, Bentancur, Bernardeschi, Merio, Caligara.

Allegri sulla Champions - Fin qui i dati tecnici della trasferta spagnola. Ed ecco il pensiero di Massimiliano Allegri nei giorni in cui si riparte in Champions proprio da una squadra così difficile: "Gli ultimi tre anni sono stati fantastici, abbiamo raggiunto due finali di Champions League. La prima è stata piuttosto inaspettata, mentre per la seconda avevamo più speranze di arrivare davvero fino in fondo. Non ci siamo riusciti ma lo consideriamo comunque un successo perché non capita a tutti di arrivare a giocarsi una finale di Champions League. Vincere la Champions League non può essere un obiettivo, è un sogno. E per realizzare quel sogno devi lavorare per tanti anni - ha aggiunto - e soprattutto sviluppare una certo tipo di approccio mentale".

Allegri su Dybala -

"Dove può arrivare Dybala? Paulo è cresciuto davvero molto da quando è arrivato alla Juventus. Ha tanto talento ma credo abbia ancora un ampio margine di miglioramento. Ha iniziato la stagione alla grande ma siamo appena all'inizio. Soprattutto deve fare una grande stagione in Champions League, è un suo obiettivo". E' il pensiero dell'allenatore della Juve sul suo giocatore più talentuoso espresso in un'intervista al sito della Uefa  Su cosa, invece, rende Gianluigi Buffon così speciale, il tecnico della Juve ha detto: "E' sicuramente speciale perchè è stato il miglior portiere del mondo per gli ultimi 20 anni. E' un ragazzo straordinario, un professionista esemplare. E' arrivato a 39 anni ed è stato appena scelto come il miglior portiere della Champions League, quindi ha davvero qualcosa di speciale. Il suo segreto? Secondo me è l'entusiasmo con cui gioca, lo stesso di un ragazzino".

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Roma - Juventus

Juventus, Marotta fa il punto sul mercato: "Higuain e Mandzukic restano. Milinkovic? Costa troppo"

"L'operazione Emre Can si può definire nel giro di 10 giorni", ha dichiarato l'ad bianconero

Juventus vs Milan - Finale Coppa Italia TIM 2017/2018

Calcio, Allegri resta alla Juve ma per ora niente rinnovo

Vertice fra il tecnico e la dirigenza bianconera presso la sede del club alla Continassa

Alla festa degli juventini spunta la bara di Insigne. Napoli: "Gesto grave"

Lo screenshot preso da un live di Douglas Costa: è polemica

Juventus vs Hellas Verona

Juve supera il Verona 2-1 tra festa scudetto e commozione addio Buffon

Tra lacrime e applausi, tra commozione e gioia, ora la festa bianconera può iniziare davvero