Domenica 15 Aprile 2018 - 10:00

Juve, dimenticare Real con scudetto: con Samp per rialzare testa

Il capitolo Champions si è chiuso, ora c'è solo il campionato. Il tecnico si schiera dalla parte di Buffon e ritrova tra i convocati Barzagli

Champions League, Real Madrid vs Juventus

Domenica la Juve dovrà voltare pagina. Non sarà facile ma sarà indispensabile per fare in modo che la stagione non si concluda con la commovente ma sfortunata notte del Santiago Bernabeu. "Come ho detto dopo la partita, posso solo fare i complimenti ai ragazzi perché hanno giocato una gara bellissima. È stata una serata di sport meravigliosa e credo che vedere una partita così sia difficile", ha dichiarato ancora Max Allegri alla vigilia di Juve-Sampdoria.

E il tecnico bianconero non ha potuto fare altro che schierarsi dalla parte di Buffon dopo quello sfogo che ha spaccato l'opinione pubblica: "Gigi per vent'anni è stato un esempio dentro il campo e fuori dal campo. L'altra sera mancavano trenta secondi alla fine della partita e, oltre a vedersi fischiare un rigore contro gli è anche stata tolta la possibilità di pararlo con l'espulsione. In una situazione del genere si può comprendere la sua reazione, anzi, sfido chiunque al mondo a non averne una". Pensi a Real-Juve, pensi ancora all'arbitro Oliver: "Riguardo all'arbitro ha fatto una buona partita, nei novanta minuti è stato molto bravo. Purtroppo, come a Monopoli, ha trovato il cartello degli imprevisti ed è andato un po' in confusione. L'unica cosa che in tutta la serata, indipendente dall'episodio, credo abbia valutato male, è il tempo di recupero, perché nella ripresa, e nessuno l'ha detto, non c'è stata una sostituzione, né un intervento dei dottori in campo".

Ma il Real è ormai un capitolo chiuso. Ora conta la Sampdoria, conta il campionato: "Il Napoli ci incalza ancora, non molla niente, quindi bisogna fare fatica e tirare fuori energie mentali, perché abbiamo davanti un obiettivo irripetibile. Per Buffon, Lichtsteiner, Marchisio, Barzagli e Chiellini sarebbe il settimo scudetto, quindi non dobbiamo assolutamente farcelo sfuggire, a cominciare dalla partita di domenica. Ci sarà bisogno di tutti a partire dai tifosi, che dovranno essere il dodicesimo, il tredicesimo e il quattordicesimo uomo in campo. Dovremo mettere in campo la rabbia accumulata a Madrid, ma mantenendo ordine e lucidità. Dimentichiamo la partita del Bernabeu, perché il calcio in Italia è diverso, più tattico e dobbiamo riadattarci subito al campionato".

Mentre De Sciglio potrebbe avere già concluso la stagione, Allegri ritrova tra i convocati Barzagli. La formazione anti Samp dovrebbe quindi vedere Buffon in porta, Lichtsteiner, Rugani, Chiellini e Asamoah in difesa, Khedira, Pjanic e Matuidi in mediana con il tridente composto da Cuadrado, Higuain e Dybala.

Scritto da 
  • Nicola Balice
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Ronaldo con la famiglia allo stadio: subito maglia della Juve per Cristiano Jr.

I primi scatti della nuova vita bianconera postati su Twitter

Juventus - Crotone

Fabio Paratici, l'uomo che ha portato CR7 alla Juventus: "Idea folle nata dopo rovesciata allo Stadium"

Un colpo straordinario quello del dirigente, che la Juve ha 'blindato' con un rinnovo triennale per 'sottrarlo' alla tentazione delle tante offerte ricevute da mezza Serie A

Juventus, Cristiano Ronaldo alla Continassa

Ronaldo, primo giorno alla Juventus: "Voglio fare la storia"

E ringrazia la squadra per la possibilità di mettersi di nuovo in gioco

Cristiano Ronaldo

Da commessa a lady Ronaldo: ecco chi è Georgina Rodriguez

Lei lavorava in una boutique di lusso a Madrid. Il primo incontro tra i due in un party di Dolce&Gabbana