Domenica 13 Maggio 2018 - 23:15

Una stagione top: Allegri e i suoi ragazzi dove nessuno è mai arrivato

Nuovo primato assoluto in Italia. E i numeri descrivono anni di dominio incontrastato nelle competizioni nazionali

Roma - Juventus

Invece della crisi del settimo anno, è arrivato il settimo sigillo. La Juventus vince il campionato e stabilisce un nuovo primato assoluto in Italia, eguagliato nei principali campionati europei solo dal Lione in Francia e dall'Olympiakos in Grecia: 7 scudetti consecutivi. La sconfitta contro il Real Madrid in Champions League e la deludente prestazione casalinga contro il Napoli sembravano annunciare la fine imminente di un ciclo. Al contrario, la striscia vincente dei bianconeri si allunga di un nuovo capitolo. Più dei caroselli e delle coppe sollevate al cielo, i numeri descrivono anni di dominio incontrastato nelle competizioni nazionali.

Sono molti i record stabiliti dalla Juventus negli ultimi sette campionati. Il più noto e celebrato è il primato di punti nei tornei a 20 squadre: 102 punti nel 2013-14 con Antonio Conte, unica squadra italiana ad aver raggiunto le tre cifre. A questo si aggiunge il record di punti ottenuti in un anno solare: 100 in 38 partite nel 2016. I bianconeri hanno aggiornato gli almanacchi anche per quanto riguarda l'imbattibilità: zero sconfitte in campionato nel 2011-12 e maggior numero di partite consecutive senza subire gol (10 incontri nel 2015-16 e nel 2017-18). Da ricordare anche il record di vittorie consecutive casalinghe (33 dal 4 ottobre 2015 al 6 maggio 2017), di gare consecutive in gol (44 dalla decima giornata 2016-17 alla sedicesima giornata 2017-18). Per cinque stagioni di fila (2013-2014, 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018) la Juventus ha battuto tutte e 19 le squadre avversarie in campionato. La performance bianconera è stata straordinaria anche nella stagione in cui, per la prima volta dopo sei anni, i tifosi hanno seriamente temuto di vedere sfumare il tricolore.

 

La cavalcata del Napoli ha rischiato di offuscare quella che, cifre alla mano, è stata la migliore stagione con Allegri in panchina. Vincendo contro il Bologna una settimana fa l'allenatore bianconero aveva già eguagliato il suo record di punti (91). Il punto ottenuto con la Roma gli ha permesso di superarsi. Vincendo l'ultima partita con il Verona già retrocesso arriverebbe a quota 95, la terza performance di sempre dopo l'Inter 2006-07 e la Juventus 'centenaria' di Conte. Sotto la guida di Allegri l'attacco bianconero è migliorato ogni anno. La Juventus ha realizzato 72 reti nella sua prima stagione in panchina, 75 nella seconda e 77 l'anno successivo. In questo campionato è a quota 84, mentre i gol subiti sono solo 23. Già raggiunto anche il record di successi casalinghi (15), rimane ancora il tempo per migliorare quello di 29 vittorie stabilito nelle ultime due stagioni. La Vecchia Signora continua ad avere un solo avversario in Italia: se stessa

Scritto da 
  • Simone Gorla
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

La palestra dopo la vittoria: Ronaldo torna subito ad allenarsi

Domenica di fatica per Cr7 dopo il match contro il Chievo

Il debutto di Cristiano Ronaldo in Serie A

Ronaldo: "Felice per la prima vittoria con la Juve"

Il campione portoghese esulta sui social dopo il match contro il Chievo

Chievo Verona vs Juventus 2-3

Serie A, Ronaldo scopre l'Italia: non segna ma a tratti incanta

Il portoghese nello stesso stadio dove debuttò anche Diego Maradona con il Napoli nel 1984