Domenica 26 Novembre 2017 - 22:45

Juve cala tris: Mandzukic, De Sciglio, Benatia annientano il Crotone

La squadra di Massimiliano Allegri tiene il passo di Napoli e Inter come terza forza del campionato

Juventus - Crotone

Tre gol in meno di venti minuti e la Juventus supera nettamente il Crotone nel posticipo della 14esima giornata del campionato di Serie A. Con il 3-0 dell'Allianz, maturato nella ripresa grazie alle reti di Mandzukic, De Sciglio e Benatia, la squadra di Massimiliano Allegri tiene il passo di Napoli e Inter come terza forza del campionato.

Nelle prossime due giornate i bianconeri affronteranno prima gli Azzurri al San Paolo e poi i nerazzurri a Torino per due partite che diranno molto sulle reali velleità di arrivare ad uno storico settimo scudetto consecutivo. E si perché i punti di distacco dalla banda di Sarri e da quella di Spalletti sono rispettivamente quattro e due, è chiaro che sarà fondamentale evitare passi falsi.

Contro il Crotone si è vista ancora la solita Juve di questa prima parte di stagione, non bella e a tratti anche noiosa ma che grazie ad un arsenale offensivo di altissimi livello in qualsiasi momento può esplodere e mettere alle corde gli avversari. Il primo tempo di Buffon e compagni è stato fra i peggiori da inizio anno, con una manovra troppo lenta e prevedibile per impensierire la munita difesa crotonese. È servito un ariete come Mandzukic, nella ripresa, a scardinare la muraglia calabrese. Poi da quel momento non c'è stata più partita. Bene nelle file bianconere Howedes, all'esordio assoluto. Opaca, invece, la prova di Dybala ancora alla ricerca della migliore condizione. Anche in vista del big match di venerdì contro il Napoli, Allegri attua un massiccio turnover nel suo 3-4-2-1: restano in panchina Higuain, Pjanic e Rugani, con Khedira e Chiellini fermi ai box.

In campo dal primo minuto Howedes in una linea a tre con Barzagli e Benatia. Sulla destra si rivede Lichtsteiner al posto di Cuadrado, in mezzo spazio a Matuidi e Marchisio, con Alex Sandro a sinistra. In attacco il tridente composto da Dybala, Douglas Costa e Mandzukic. Nel Crotone, Nicola si affida ad un 4-4-2 con Budimir e Tonev in attacco. Come ampiamente prevedibile, il filo conduttore della partita vede la Juventus protesa in avanti alla ricerca del gol e il Crotone ben chiuso in difesa, ma sempre pronto a ripartire.

Bianconeri pericolosi in avvio con un paio di iniziative di Matuidi e Douglas Costa. Particolarmente attivo il brasiliano, a cui Allegri ha chiesto di essere più decisivo. Nella prima mezzora, però, gli unici tentativi bianconeri sono con tiri da fuori velleitari e qualche mischia in area su calci da fermo. Niente che l'attenta difesa del Crotone non riesca a gestire. Dopo un colpo di testa di Matuidi, su cross di Douglas Costa, di un soffio a lato, la Juve prova ad accelerare. Al 36' ci prova dal limite Alex Sandro, sinistro potente che Cordaz devia in angolo. L'ultimo brivido prima dell'intervallo è un altro colpo di testa di Mandzukic, su cross di Barzagli, di poco fuori. L'unico tentativo del Crotone, invece, è un sinistro di Tonev sull'esterno della rete da posizione pericolosa. Nel secondo tempo è tutta un'altra partita.

La Juventus ricomincia a martellare l'area del Crotone e questa volta sblocca il risultato alla prima occasione al 51': cross perfetto dalla destra di Lichtsteiner, colpo di testa di Madzukic e palla nel sacco. Il muro del Crotone si sgretola e dopo meno di cinque minuti arriva anche il raddoppio bianconero firmato dal neo entrato De Sciglio con un gran destro dal limite dell'area. Primo gol con la maglia della Juve per l'ex terzino del Milan. Messo al sicuro il risultato, Allegri approfitta dell'ultima mezzora per fare esperimenti: con l'ingresso di Pjanic al posto di Howedes, i bianconeri passano a un 4-3-3 con il bosniaco mezzala e Marchisio perno centrale. È proprio dal delizioso piede destro di Pjanic che arriva anche il 3-0 della Juve, firmato al 70' da Benatia appostato tutto solo in mezzo all'area crotonese. La reazione del Crotone è tutta in un altro sinistro di Budimir respinto da Buffon. Il finale è pura accademia.
 

Loading the player...
Scritto da 
  • Antonio Martelli
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sassuolo - Crotone

Serie A, Sassuolo batte Crotone: debutto amaro per Zenga

Tre punti fondamentali in chiave salvezza per gli emiliani, trascinati da un super Politano

Juventus vs Inter

Juventus-Inter finisce pari, Allegri: "Mancato gol, loro da scudetto"

Finita la partita è tempo di fare autoanalisi. Spalletti: "Grandissimo punto ma potevamo fare di più"

Juventus vs Inter

Cuadrado-Pjanic convincono, Perisic-Icardi in ombra: le pagelle di Juve-Inter

I voti ai giocatori in campo per il derby d'Italia

Juventus vs Inter

Serie A, l'Inter tiene, la Juve non sfonda e recrimina: 0-0 a Torino

Il derby d'Italia finisce in parità: la Juventus non ha vinto e l'Inter non ha perso