Venerdì 02 Dicembre 2016 - 12:15

Juventus, Allegri: Con l'Atalanta Dybala difficilmente giocherà

"Contro la Dinamo Zagabria, mercoledì, potrà invece avere spazio"

Juve, Allegri: Con Atalanta Dybala difficilmente giocherà

"Dybala ha fatto mezzo allenamento ieri con la squadra. Potrà essere convocato ma difficilmente giocherà". Lo ha annunciato il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri alla vigilia della gara di campionato con l'Atalanta. "Mercoledì (contro la Dinamo Zagabria, ndr) potrà avere spazio per giocare dall'inizio o a gara in corso e ritrovare una buona condizione", ha aggiunto in conferenza stampa.

MANDZUKIC-HIGUAIN. Facendo il punto sugli altri infortunati l'allenatore bianconero ha evidenziato che per Barzagli "c'è ottimismo, sta procedendo bene, Dybala sta rientrando e Pjaca sta correndo - ha sottolineato - Non bisogna farsi prendere dallo sconforto". Per quanto riguarda la formazione di domani probabile l'impiego dal 1' della coppia Mandzukic-Higuain. "Si stanno conoscendo meglio e facendo cose migliori, domani può darsi giochino entrambi insieme - ha ammesso - Cuadrado? Ha avuto un piccolo problema, sta meglio ed è a disposizione. Valuterò se giocherà".

ATALANTA PIENA DI ENTUSIASMO. "Difetti in questo momento ne ha pochi, è una squadra che vinto 7 partite su 8 di cui sei di seguito". Il tecnico della Juventus parla così dell'avversario di domani e rivelazione del campionato. "E' una squadra che ha grande entusiasmo, spensieratezza e un ottimo allenatore che ha trovato la quadra dopo un inizio stentato - ha proseguito l'allenatore toscano elencando i pregi dei bergamaschi - E' una società che investe molto sui giovani, questo è un merito del presidente Percassi che ha dato un'ottima organizzazione. In questo momento sta dimostrando di poter stare insieme alle altre in testa al campionato".

GENOA A VUOTO. "Nell'arco di una stagione ci sono dei passaggi a vuoto, domenica abbiamo fatto 30 minuti del terrore". Allegri è tornato sul brutto ko della scorsa settimana contro il Genoa. "Ci può stare durante una stagione, l'importante è continuare a lavorare e migliorarsi senza farsi trasportare da questi passaggi a vuoto in maniera troppo negativa - ha proseguito l'allenatore bianconero - Sono cose che non dovrebbero succedere ma l'essere umano può sbagliare. Venivamo da 13 partite con 11 vittorie e 2 sconfitte. Le tre sconfitte esterne sono state tutte diverse, quella di Genova è stata brutta ma questo non vuol dire che la squadra ha  problemi o difficoltà. Domani è una partita che bisogna vincere", ha concluso Allegri.
 

 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sampdoria - Spal

Juve, Emre Can sempre più vicino. Piace Praet della Samp

Difficile, però, che il tedesco del Liverpool arrivi subito. Sondaggi per Cristante e Pellegrini

Cori razzisti a Matuidi: nessuna sanzione per il Cagliari

Il giudice sportivo: "Le espressioni non sono state percepite dal direttore di gara né dai collaboratori"

Juve in vacanza pensando al sorpasso. Si ferma Dybala

Problemi di infermeria a parte, ad Allegri la sosta servirà a far rifiatare quei giocatori apparsi in debito di freschezza nelle ultime uscite