Lunedì 18 Dicembre 2017 - 16:45

Biglietti a ultrà, per Agnelli pena esaurita e multa di 100mila euro

Il presidente della Juventus era stato squalificato per un anno. La Corte Figc: "Curva chiusa contro il Genoa"

Si esaurisce oggi l'inibizione del presidente della Juventus Andrea Agnelli per il caso relativo alla 'questione dei biglietti' e ai rapporti con gli ultras. Lo ha stabilito la Corte d'Appello della Figc, che "ridetermina la sanzione allo stesso inflitta nell'ammenda di 100mila euro e nell'inibizione fino alla data odierna".

"In accoglimento del ricorso proposto dalla Juventus in relazione alle posizioni del responsabile del ticket office Stefano Merulla e dell'addetto alla sicurezza Alessandro Nicola D'Angelo", la Corte d'Appello federale "annulla le sanzioni inflitte all'esito del giudizio di primo grado - si legge in una nota - Respinto il ricorso di Francesco Calvo, all'epoca dei fatti direttore commerciale della Juventus, e confermata la sanzione inflitta all'esito del giudizio di primo grado".

La Juventus, inoltre, giocherà senza il sostegno dei propri tifosi in Curva Sud in occasione della prima gara interna dell'anno, in programma contro il Genoa subito dopo la sosta. "La Corte ridetermina inoltre la sanzione dell'ammenda di 600 mila euro alla società e dispone la disputa della prima gara interna di Campionato di Serie A dell'anno 2018 con il settore denominato 'Tribuna (Curva) Sud' dell'Allianz Stadium di Torino privo di spettatori", si legge in una nota.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sampdoria - Spal

Juve, Emre Can sempre più vicino. Piace Praet della Samp

Difficile, però, che il tedesco del Liverpool arrivi subito. Sondaggi per Cristante e Pellegrini

Cori razzisti a Matuidi: nessuna sanzione per il Cagliari

Il giudice sportivo: "Le espressioni non sono state percepite dal direttore di gara né dai collaboratori"

Juve in vacanza pensando al sorpasso. Si ferma Dybala

Problemi di infermeria a parte, ad Allegri la sosta servirà a far rifiatare quei giocatori apparsi in debito di freschezza nelle ultime uscite