Giovedì 14 Aprile 2016 - 12:00

Julia Roberts: Non ho copiato look di Anna Wintour

L'attrice si è difesa dalle critiche alla prima mondiale del suo ultimo film 'Mother's day'

Los Angeles, Julia Roberts alla premiere di "Mother's Day"

Julia Roberts ha difeso le sue scelte in fatto di look. Alla prima mondiale a Los Angeles, del suo ultimo film 'Mother's day', in cui recita affianco a Jennifer Aniston, l'attrice ribadisce di non aver voluto copiare il taglio di capelli di Anna Wintour, la direttrice di Vogue America. I capelli a caschetto con fragetta di Anna Wintour sono un tratto distintivo della sua immagine, dato che sfoggia questo taglio ormai da anni. Nella nuova commedia romantica, Roberts interpreta la parte di una conduttrice televisiva che porta un cortissimo 'bob', molto simile a quello della direttrice di Vogue. Si sono così sollevati i rumors su una scelta intenzionale nel rassomigliare a Wintour.

Anna Wintour

Julia Roberts, 48 anni, però, ha replicato alle chiacchiere di non avere avuto alcuna intenzione di ispirarsi al look di Anna. "Ho sentito parlare moltissimo del mio look nel film ma ci sono diverse interpretazione", ha detto sul tappeto rosso del Tcl Chinese Theatre di Los Angeles.

"Avrei voluto che ci fossero tutte queste intenzioni dietro alla scelta del look, ma in realtà era solo dettata dalla rapidità", ha aggiunto. Nel film prende parte anche il comico inglese Jack Whitehall, 27 anni, fermato sul red carpet della premiere, ha confessato che il padre resta scettico sulla sua futura carriera cinematografica nonostante sia co-protagonista di un film hollywoodiano con Julia Roberts e Jennifer Aniston. Aniston ha descritto il film definendolo come "un affare di famiglia, tutti insieme abbiamo trascorso un buon periodo". 'The mother's day' debutta nelle sale americane il 29 aprile e in quelle del Regno Unito nel mese di giugno.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cannes 2018, a Marcello Fonte il Premio come Miglior attore per “Dogman”

Trionfo dell'Italia a Cannes: vincono Rohrwacher e Fonte. La Palma d'oro è giapponese

A "Shoplifters" il massimo riconoscimento del festival. "Dogman" vince la miglior interpretazione maschile, mentre "Lazzaro felice" la miglior sceneggiatura

Photocall di Dogman a Cannes

Cannes, i 21 film in corsa per la Palma d'oro: tra loro Garrone e Rohrwacher

Il riconoscimento verrà assegnato stasera: tra i favoriti i due italiani e la pellicola di Spike Lee

Massimo Decimo Meridio torna al Colosseo: proiezione da brividi per "Il gladiatore"

Una cornice unica per un concerto benefico a favore del programma End Polio Now

Red carpet del film Dogman al Festival di Cannes

Cannes, Garrone colpisce con 'Dogman': in lizza per la Palma d'Oro

Ben dieci minuti di applausi dopo la proiezione in sala