Sabato 01 Luglio 2017 - 14:00

Johnny lo Zingaro avvistato a Genova: ricerche in corso

L'ergastolano in semilibertà è evaso dal carcere di Fossano

Johnny lo Zingaro avvistato a Genova

Potrebbe esserci una svolta nella caccia a Giuseppe Mastini, l'ergastolano in semilibertà detto Johnny lo Zingaro, di cui da ieri mattina si erano perse le tracce. Considerato evaso dal carcere di Fossano, in provincia di Cuneo, ufficialmente da ieri sera alle 21, è stato avvisto a Genova. Del caso si occupa la polizia penitenziaria, coadiuvata dalle forze dell'ordine. L'avvistamento risale a ieri alle 12 in zona stazione Brignole del capoluogo regionale ligure. Le immagini relative alla zona sono al vaglio della polizia genovese.

Di Mastini non si avevano più notizie da quando ieri mattina aveva lasciato il carcere di Fossano per recarsi al lavoro a Cairo Montenotte, nel savonese. Ieri Johnny lo Zingaro non si è presentato nel luogo dove svolgeva la sua attività lavorativa. In base alle prime ricostruzioni avrebbe raggiunto Genova in taxi, per poi sparire nel nulla. Sono in corso le ricerche a tutto campo dell'uomo e le indagini per capire come si sia allontanato dalla zona della stazione genovese.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Black Friday 2017

Black Friday, corsa agli acquisti per il 54% degli italiani

È l'analisi Coldiretti/Ixè. Tra gli acquisti più gettonati, tecnologia, abbigliamento, prodotti di bellezza ed enogastronomia

Milano, Sgomberata area dismessa e occupata abusivamente

Sestri Levante, un uomo assassinato a pochi metri dalla stazione

E' stato trovato questa mattina: faceva l'imbianchino. Una fascetta da elettricista intorno al collo. Mistero su cosa sia accaduto

Hotel Rigopiano, le macerie del resort devastato dalla slavina

Rigopiano, altri 23 avvisi di garanzia: c'è anche ex prefetto Pescara

Le accuse a carico degli indagati vanno dall'abuso d'ufficio, falso, e abusi edilizi, fino al disastro e omicidio colposi

Brescia, pattuglia dei Carabinieri

Firenze, carabinieri indagari per stupro: ragazze Usa confermano le accuse al gip

In lacrime una delle due studentesse durante la deposizione. Il legale del militare ha ribadito che i rapporti sessuali furono consenzienti