Giovedì 17 Marzo 2016 - 10:45

Jennifer Garner protagonista di 'Miracles from Heaven'

L'attrice, ex moglie di Ben Affleck, nel film è madre di una bimba con una rara malattia

Jennifer Garner protagonista di 'Miracles from Heaven'

La guarigione miracolosa di una bambina da una grave malattia è il punto centrale del nuovo film interpretato da Jennifer Garner, 'Miracles from Heaven'. Diretto dalla regista messicana Patricia Riggen, 'Miracles from Heaven' si ispira alla storia realmente accaduta della famiglia Beam, originaria del Texas, e affronta dal punto di vista religioso questioni come legami familiari ed eventi inspiegabili. Quando Christy (Jennifer Garner) scopre che sua figlia Anna, 10 anni, soffre di una rara malattia, praticamente incurabile, che colpisce l'apparato digerente, non si dà pace. Comincia così un'instacabile lotta della madre per trovare una soluzione e curare la figlia. Dopo uno strano incidente, però, avviene un miracolo straordinario che la porta a una guarigione sorprendente che lascia disorientati i medici specialisti.

La madre Christy Beam ha scritto un libro in cui ha raccontato la sua esperienza e ora l'attrice Jennifer Garner ha il compito di portare la sua voce e il suo volto sul grande schermo nel film che ha debuttato ieri sera nelle sale americane. Nel cast anche Queen Latifah, Marin Henderson e la piccola Kylie Rogers. Parlando con i media, Garner ha detto che la stretta relazione tra madre e figlia è stato uno degli aspetti che l'hanno attirata di più nella storia. "Non devo guardare molto lontano per pensare a cosa prova una vera madre, perché molte madri sono sedute accanto ai loro figli in ospedale e pregano Dio", ha detto l'attrice che è mamma di tre figli, nati dal matrimonio con l'attore e regista Ben Affleck.

Jennifer, inoltre, si è detta "una persona di fede" e il film le ha ricordato che "la religione non è politica" ma "qualcosa da offrire ai propri figli che potranno poi mantenerla nelle loro vite o andarci contro". La regista ha sottolineato che la religione in questo film ha un ruolo cruciale. L'obiettivo è di essere "rispettosi" con una storia che è "un viaggio nella fede". "Sono cresciuta in una famiglia cattolica messicana e la fede è parte di me - ha aggiunto la regista -, come madre capisco anche che la fede gioca un importante ruolo quando si attraversano difficoltà".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Tom Hanks lancia programma di assistenza a veterani invalidi

Tom Hanks lancia programma di assistenza a veterani invalidi

Ha dato il via all'iniziativa insieme all'ex senatrice Elizabeth Dole

A Los Angeles in vendita la villa di DiCaprio per 2,4 milioni di dollari

A Los Angeles in vendita la villa di DiCaprio per 2,4 milioni di dollari

Quattro camere da letto, tre bagni e una piscina da mille e una notte

'Fuocoammare' di Rosi candidato italiano all'Oscar

E' 'Fuocoammare' di Rosi il film italiano candidato all'Oscar

Il film sui migranti ambientato a Lampedusa ha già vinto l'Orso d'oro a Berlino

E' morto il critico cinematografico Gian Luigi Rondi: aveva 94 anni

Morto critico cinematografico Gian Luigi Rondi: aveva 94 anni

Ha diretto la mostra di Venezia ed è stato presidente del Festival di Roma