Mercoledì 17 Aprile 2013 - 11:30

Jennifer Aniston produttrice esecutiva di 'Call Me Crazy'

IMG

Los Angeles (California, Usa), 17 apr. (LaPresse/AP) - Jennifer Aniston potrebbe essere stata una pessima manager nella commedia del 2011 'Come ammazzare il capo... e vivere felici', ma nella vita reale l'attrice, che è anche produttrice e regista, dice di essere un "avversario facile" quando è la boss. La Aniston è la produttrice esecutiva di 'Call Me Crazy: A Five Film', un film televisivo composto da una raccolta di cortometraggi sulle malattie mentali, che verrà trasmesso in anteprima negli Stti Uniti sulla rete Lifetime il prossimo 20 aprile. Alla premiere del film, ieri a Los Angeles, la Aniston ha ammesso di essere una dura lavoratrice e un capo pratico e molto terra-terra, che ama vedere un film mentre si costruisce da zero. Benché il pubblico sia abituato a vederla in grandi blockbuster, la ex stella di 'Friends' si realizza davvero in progetti pieni di passione come 'Call Me Crazy'. "Sono queste le cose per cui svegliarsi entusiasta" ha detto. Il cast stellare comprende tra i registi Laura Dern (corto 'Grace'), Bryce Dallas Howard ('Lucy'), Bonnie Hunt ('Eddie'), Ashley Judd ('Maggie'), Sharon Maguire ('Alison') e tra gli attori Jennifer Hudson, Melissa Leo, Octavia Spencer, Melanie Griffith, Mitch Rouse.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Prince, Bowie, David Gest: 2016 anno nero per morti famose

Prince, Bowie, David Gest: 2016 anno nero per morti famose

Dall'addio a Prince alla scomparsa di Keith Emerson: tutti i vip che ci hanno lasciato da gennaio a oggi

Kate e William in India

William e Kate arrivati in India: per loro partita a cricket

La coppia reale visiterà anche il Taj Mahal, dove fu fotografata la principessa Diana

File photo of Springsteen performing during The River Tour at the LA Memorial Sports Arena in Los Angeles

Springsteen si schiera con la comunità Lgbt e annulla concerto in North Carolina

È una protesta contro la legge approvata in questo Stato a suo parere discriminatoria

Mariah Carey si esibisce a Glasgow durante il suo tour europeo

Mariah Carey, le cosce più costose d'America sono le sue

Le ha assicurate insieme alle corde vocali per 70 milioni di dollari. Il lato b potrebbe valerne 10