Martedì 10 Luglio 2018 - 10:00

Jeep: arriva la nuova Wrangler

Debutta sulle Alpi austriache la nuova generazione dell’icona firmata Jeep. Perfetta per l’off-road più estremo così come su strada aperta

Da quando ha posato le ruote sulle sabbie della Normandia, era l’alba del 6 giugno 1944, ha fatto veramente tanta strada. Ha attraversato l’Europa. Ma soprattutto il cuore di intere generazioni. La Jeep Wrangler incarna il “sogno americano” quanto i jeans della Levis, la bottiglietta della Coca Cola e le chitarre elettriche della Fender. La Wrangler è nell’olimpo delle icone del design. E le icone non si toccano. Ecco perché l’impronta di “famiglia” è rimasta inalterata: fari circolari (adesso sono a led), passaruota trapezoidali, cerniere a vista. Insomma: la Wrangler è sempre la Wrangler. Fedele a se stessa ma tutta nuova. E ci riserva tante belle sorprese. Tutte “nascoste” sotto il suo iconico design.

Apriamo il cofano. Ed ecco due nuovi motori turbo. Il turbo diesel da 2,2 litri Multijet II a 16 valvole (200 Cv) e il  turbo benzina da 2,0 litri (272 Cv) a iniezione diretta, entrambi abbinati  al cambio automatico a otto marce, un’altra novità della gamma. Per la guida in fuoristrada sono disponibili due sistemi di trazione integrale: Command-Trac per le versioni Sport e Sahara e Rock-Trac per il modello Rubicon, il più estremo. La tecnologia "shift on the fly" consente di passare da due a quattro ruote motrici ad una velocità fino a 72 km /h.  Le sospensioni sono state calibrate per ottimizzare la maneggevolezza e il comfort di guida su strada, valorizzando anche la capacità off-road. Quelle anteriori sono dotate di un braccio di comando laterale e di quattro bracci di comando longitudinali, quelle  posteriori a cinque punti di ancoraggio comprendono due bracci di comando superiori e due inferiori in acciaio.

Grazie alla struttura a longheroni (body-on-frame) e alle sospensioni a cinque punti di ancoraggio progettate ad hoc, la Wrangler garantisce capacità fuoristradistiche assolute, oltre a un’ottima guida su strada aperta. In particolare, l'utilizzo di dispositivi di chiusura leggeri e altoresistenziali in alluminio – come quelli delle porte, cardini, passaruota, telaio del parabrezza e portellone posteriore in magnesio - contribuisce a ridurre il peso del veicolo e a migliorarne i consumi. Gli organi “vitali” (il serbatoio del carburante, la scatola di rinvio e la coppa dell'olio della trasmissione automatica) sono protetti da quattro piastre che li proteggono sui percorsi off-road estremi. In più, l'allestimento Rubicon è equipaggiato con griglie para-sassi in acciaio tubolare che proteggono la carrozzeria.

Insomma: questa nuova Wrangler ha il “fisico bestiale”, di famiglia. Ma è anche molto confortevole e ospitale. L’abitacolo è ben rifinito e offre ogni comfort. Molto pratico l’avviamento a pulsante (con protezione impermeabile!). Belli e accoglienti i sedili riscaldabili con supporto lombare e cuciture a vista.  Il quadro strumenti è dotato di un display a LED da 3,5 o 7 pollici, che può essere configurato in oltre 100 modi diversi. Sulla consolle centrale spiccano anche lo schermo touchscreen da 7 o quello da 8,4 pollici, entrambi con  connettività Android auto Car Play (è anche il display più grande ed avanzato mai offerto su un esemplare Wrangler) e con protezione in gomma lavabile. Due porte USB sull'anteriore e due a disposizione degli occupanti del sedile posteriore consentono di collegarsi comodamente all’impianto multimediale.

La guida “scoperta” è da sempre una prerogativa della Wrangler. Alla Jeep fanno notare con orgoglio che questo <<è l'unico autentico fuoristrada 4x4 cabrio disponibile sul mercato>>. Anche questa nuova generazione offre diverse configurazioni di tetto apribile. Si può scegliere fra il nuovo tetto ad  apertura elettrica Sky One-Touch, o il  top modulare Freedom Top, disponibile nella versione in tinta con la carrozzeria o in nero.

E per chi è veramente incontentabile la Mopar, il brand di FCA che si occupa dei prodotti e servizi post vendita, ha sviluppato una collezione di oltre 180 accessori esclusivi, che permettono la più ampia e completa personalizzazione secondo i diversi stili di vita dei clienti. La nuova gamma della jeep Wrangler è attesa in concessionaria dal prossimo mese di settembre.

Scritto da 
  • Daniele Cornil
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Fca Heritage protagonista ad "Ennstal Classic 2018"

Dal 18 al 21 luglio andrà in scena la 26esima edizione della “Ennstal Classic” a Gröbming, in Austria, che si snoda lungo le più belle strade alpine della Stiria. All’evento partecipa l’Abarth 2400 Coupé Allemano (1964) appartenuta al fondatore della Casa dello Scorpione, che nacque in Austria 110 anni fa

Alfa Romeo, festa a Goodwood: la Stelvio Quadrifoglio debutta in Uk

Il Biscione celebra 108 anni di storia al “Festival of Speed”, fra il meglio dell’attuale produzione, le vetture storiche e la monoposto di Formula 1

Jeep, ci vediamo al "Camp"

Dal 13 al 15 luglio le Alpi austriache ospiteranno il Camp Jeep 2018, l'evento più importante per i clienti e gli appassionati del marchio

Formula SAE Italy, anche quest'anno Abarth è sponsor

Oltre 2.600 studenti parteciperanno tra l'11 e il 15 luglio